Questo sito contribuisce alla audience di

Cinquini: “I Della Valle vogliono sempre far tornare i conti. Scelte rischiose di Corvino, Firenze merita di più”

Oreste Cinquini, ex direttore sportivo anche della Fiorentina, a Radio Fiesole analizza così il mercato di Corvino che si è chiuso ieri: “I Della Valle sono una proprietà molto oculata, sono degli imprenditori che vogliono sempre far tornare i conti. Cosa positiva perché quando decideranno di vendere la Fiorentina sarà più facile trovare acquirenti con una società in pari e non indebitata. In quest’ottica Corvino ha fatto delle scelte comunque rischiose. In panchina c’è un ottimo allenatore come Pioli che conosco benissimo ma la Fiorentina si è presa dei rischi e mi auguro che Corvino ci abbia visto lungo. E’ chiaro che i fiorentini si aspettano e si meritano di più e la disaffezione degli abbonati è un chiaro segno. Non capisco tutti questi giocatori che vogliono andar via dalla Fiorentina, quando c’ero io invece si dovevano spingere per andar via perché nessuno voleva mollare. Non c’è l’atmosfera giusta tra proprietà e giocatori per stare tutti insieme e costruire qualcosa. Non capisco perché tutti vogliono andar via. Ora bisogna capire dove si va a finire perché quest’anno c’è il rischio di fare un campionato da media classifica. I fiorentini chiedono una Fiorentina che lotti almeno per l’Europa League”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Povero cisko, io nn sono ne leccavalle ne altro! Io in cita mia mai leccato nessuno! Ma cerco sempre la positività mai il negativo come fate voi! In fondo secondo me( che di calcio un pochino ne mastici avendo giocato x 40 anni!) anche con la Samp se chiesa nn si divora 2 gol avremmo vinto! E questa squadra è solo all’inizio! Quando troverà la quadra ci risentiremo! Voi purtroppo nn conoscendo la materia sparate a casaccio! La squadra sarà più forte in futuro ma ci vuole pazienza! Voi nel frattempo tifare la viola gobbacci travestiti! Forza viola a TT i tifosi veri! Isoliamo questi traditori!

  2. Mister e squadra devono dare il massimo senza scuse senza farsi condizionare dalla situazione societaria. La proprietà si metta nella testa che così non si può andare avanti. Non è tanto un discorso di mercato, la squadra ha comunque dei valori, ma più generale, di atteggiamenti, di mancata presenza, di comunicazione. O ci si mette a fare calcio seriamente o cedere velocemente.

  3. Ragazzi (Parlo con i veri tifosi VIOLA) io credo in questa squadra veramente …. fino ad oggi ho sentito solo commenti non positivi …. La VIOLA rischia grosso … tanti la vedono come squadra di terza fascia è cavolate del genere …. Mi domando sono state fatte solo due partite è già ti danno x morto ??? Su via smettiamola è vero che PIOLI avrà il suo bel da fare x trovare un modulo consono ai tanti giovani arrivati … ma avete visto la partita con la SAMP a Porta Romana si giocava è ancora non si conoscono …. Secondo me dopo la 5/6 partita tutti incominceranno a rimangiarsi le parole … FORZA VIOLA ne sono sicuro alla faccia di questi quattro commentatori di Subbuteo … Mario lo sai quanti Bimbo Minkia rosicheranno

  4. Mario è un dipendente delle aziende dei marchigiani.
    Un leccavalle senza ritegno.

  5. Io spero tanto che persone come voi ce ne siano poche! Le capre in confronto a voi sono gentili! Siete solo cafoni! Io in pensione ti manderei domani ma la vedrai con il binocolo! Almeno con quello vedrai un mo meglio le partite! Nn vi meritate ne questa squadra ne questa società! Capito arlecchino?

  6. Mario spero che ti mandino in pensione tra altri 40 anni ,senno lo sai quanto tempo avresti per stare a scrivere tutte queste grandi cavolate ,invece restando a lavoro hai il tempo di pensare a che cosa serve una squadra di calcio ………….

  7. Cinquini…..proprio te….!? uno dei grandi protagonisti della (mala) gestio ceccogrulliana…..ma facci il piacere, taci…..!

  8. Caro cinquini, anch’io meriterei di stare in pensione, ma nn lo sono! Lo so i meriti ci sarebbero ma le condizioni che vive il calcio attualmente rispecchia l’andamento del paese! Quindi situazione difficile, uguale adattamento! Paese in crisi, uguale pensioni allungate! Sarebbe più giusto x le NS pensioni che pensare ha classifiche coppe etc etc! Poi se si fanno gestioni ceccogoriane è un altro discorso, ma poi si finisce coi tribunali lei se lo dovrebbe ricordare bene! Mi sembra che in quel periodo c’era? Quindi è inutile fare la caccia alle streghe! A TT noi tifosi piacerebbe vincere, ma questo calcio da poco spazio, fair play by passati, regole che saltano come birilli comebfossimo al bowling, di cosa vogliamo parlare? I della valle almeno ci garantiscono competizione,ve nn mi venite a dire siamo (comebdicono alcuni come Samp Torino sassuolo udinese, perche negli ultimi 10 anni gli abbiamo dato una media 15 punti a campionato! Senza contare sempre negli ultimi 10 anni siamo arrivati a turno davanti a TT a parte la Juve! Quindi lasciate lavorare in pace!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*