Clausola contratto in frantumi per Montella? Difficile con i Della Valle…

DiegoAndreaDellaValleUn particolare su tutti, di carattere economico, metteva al riparo la Fiorentina da uno scippo del suo allenatore, con Montella che vedeva il suo contratto lungo fino al giugno 2017 ed una clausola intorno ai cinque milioni da pagare per toglierlo alla società viola. Un esborso elevato per un tecnico, se pur promettente; non a caso le pressioni del Milan vi si erano spesso scontrate negli scorsi anni. Secondo Tuttosport però, quella clausola potrebbe venire messa in discussione da una volontà chiara da parte di Montella, orientata verso l’addio a Firenze. Nonostante il duro atteggiamento sempre tenuto dai Della Valle nei confronti dei loro tesserati riottosi (Toni fu il primo esempio), il quotidiano sottolinea come una rottura dei rapporti porterebbe difficilmente ad un braccio di ferro tra le parti. Una sostanza che porterebbe eventualmente la Fiorentina a sciogliere la clausola e liberare Montella, destinato a quel punto al Milan. Uno scenario, questo, su cui ci sentiamo di dubitare fortemente, proprio in virtù dei precedenti storici e dell’orgoglio che la famiglia Della Valle tira sempre fuori in queste circostanze, per non darla vinta al contendente di turno. E’ innegabile tuttavia che un qualcosa da ricostruire nel rapporto tra Montella e la Fiorentina ci sia.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. nel caso che non volesse pagare la clusola ( ricordo come un noto statista diceva sul mal pensare) potrebbe meditare un anno su gli errori commessi visto come galliani si e sempre rapoortato con tutto l ambiente viola perche fargli un piacere o paga o il signore rimane fermo un anno

  2. Nazione Toscana

    Paghiamolo noi purché se ne vada da Firenze, ma a patto che si porti dietro tutti i suoi miserabili tifosi.

  3. Mi sembra logico e naturale pretendere i 5 mln della clausola.
    1) X liberare Montella il Catania di Pulvirenti e Lo Monaco volle il prestito gratuito di Salifù per 1 anno oltre a un conguaglio in denaro.
    2) Se non viene Donadoni ma Sarri o Di Francesco dovremo dare a Empoli o Sassuolo (che li hanno sotto contratto) contropartite tecniche ed economiche.
    Ovviamente tutto ciò solo nel caso che parta Montella.
    Stasera dopo la conferenza stampa ne sapremo di più, ma x me Donadoni non sarebbe male.

  4. Si fanno le ipotesi più disparate pur di mettere zizzania tra allenatore e società. Montella ha fatto più di quanto la rosa gli permettesse (in confronto alle altre società) non potendo mai utilizzare il miglior giocatore (Rossi e scusate se è poco) e con una caterva di infortuni (Gomez, Babacar, Bernardeschi, Pizarro, ecc.).

  5. alla fine dei conti io dico che montella deve rimanere. certo per prima cosa deve essere lui convinto di restare, e poi mi auguro che quest’anno di esperienza gli serva per non commettere gli enormi errori fatti quest’anno in primis scaricare sempre le colpe o sulla societa o sui tifosi..

  6. Non pretendere la clausola (dal Milan !!!) e poi magari dovere arrivare a Sarri o Di Francesco con contropartite economiche sarebbe demenziale.

  7. montella ci porti in Europa. E si ricordi che di errori ne ha commessi molti e che si poteva fare molto meglio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*