Cobolli Gigli: “A Firenze è finito un ciclo, Montella a fine stagione si guarderà intorno”

Giovanni Cobolli Gigli, ex presidente della Juventus, ha parlato a Radio Blu di Montella in vista della gara di questa sera della Fiorentina: “Non pensavo che potesse avere un’ascesa così, adesso è davvero un allenatore maturo. Credo però che a Firenze sia finito un ciclo e Montella a fine stagione potrebbe anche decidere di ascoltare altre offerte”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

17 commenti

  1. Come tifosi alcuni sono veramente pietosi poeri noi

  2. Gli auguro vada via (x noi)…gli farebbe bene un pò di umiltà, come gli farebbe bene un esonero, ma i DV non hanno gli attributi x farlo altrimenti perderebbero i 5 milioni di riscatto x il mister e xkè rispecchia loro…CHIACCHIERE…solo la maglia forza viola

  3. noi non andiamo da nessuna parte con della valle e compagnia montella e’ ora che ti levi dai coglioni non capisci nulla beato chi ti prende fara il salto di qualita all’indietro.
    societa di buffoni. sqaudra di buffoni. vergognatevi speriamo che questa sera ne prendono otto.

  4. Si perché Fernando e’ il salto di qualità! E’ talmente forte che tutte le big d’Europa fanno a cazzotti per prenderlo!

  5. Io invece nel leggere certi commenti dei “tifosi” viola (troppi in questi giorni) mi rendo conto che il ciclo delle cretinate non ha mai trovato una fine.

  6. Non è finito nulla se non si decide di farci del male da soli o crearsi un l capro espiatorio per ricominciare tutto d’accapo perchè cosi costa meno o comunque se le cose vanno bene non è evidente che un briciolo di merito in + potrebbe toccare al gatto e alla volpe o al mister.

    Difiamo che tutti possono aver sbagliato qualcosa ma nulla e compresso se non ci sta un disegno preciso che fa si cje è meglio vivacchiare che fare il famoso ultimo passo, siamo innanzi ad un bivio,
    Basteebbe usare 15 mln di quelli incassati da cuadrado x Allan o chi x lui , i soldi di roncaglia x un terzino(santon all’inter costerà la cofra del riscatto di roncaglia) e valorizzare i nostri tipo Vecino e altri puntando forte sulla guida di montella oppure si prende un tecnico emergente con poche pretese magari stramaccioni che verrà scaricato dall’udinese e non è granchè tecnicamente peró è simpatico ed ha immagine giusta x investirci ed è il tipo cje accetta qualsiasi cosa.

  7. Sono perfettamente d’accordo con questo signore. A Firenze siamo anticiclici perché i cicli finiscono quando si è pronti per vincere alzando di un po’ il budget… e non beccheremo nemmeno i 5 milioni perché sarà gnigni a dare il benservito a Vincenzo. Montella ad inizio mercato chiese un portiere all’altezza di neto ed è arrivato (via gnigni-rama) il tata rotto, un uomo di fascia destra ed è arrivato (via gnigni-rama) “l’intattico” richards, un centrocampista di peso come Fernando e ci dobbiamo accontentare di badelj, discreto pedalatore ma non da salto di qualità. Se poi contiamo che oltre a neto rischiamo di perdere pure baba, berna e capezzi la domanda è: che futuro ci attende? Tutto ciò premesso, se si vince la coppa a Vincenzo occorrerà dedicare qualche piazza. Il cecco l’era grullo ma con lui si sono vinte due coppe, si è giunti terzi due volte e si è tenuto il centravanti più forte del mondo per anni!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*