Cognigni: “La Fiorentina vuole un calcio paritario. Favorevoli alle tecnologie per un campionato limpido e specchiato”

Ma come risolvere il problema degli errori arbitrali? Il presidente esecutivo della Fiorentina, Mario Cognigni, esprime la propria ricetta, dichiarando a La Gazzetta dello Sport: “Servono nuove politiche e nuove tecnologie: vogliamo un calcio paritario per grandi, medie e piccole. L’errore umano ci sarà sempre e bisogna accettarlo. Ma bisogna evitare che gli errori diventino ripetuti e clamorosi. Siamo in prima linea tra le big a chiedere una nuova governance e un rinnovamento che renda la Lega e il calcio italiano più moderni ed efficienti. Siamo favorevoli alle tecnologie per garantire uno svolgimento dei campionato limpido e specchiato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. Clint, guarda che nn ti obbliga nessuno a difenderlo. Le parole hanno un valore quando chi le pronuncia, ha una minima credibilità. Se in lega vai solo (!!!) per far valere i tuoi interessi economici, sei poco credibile oggi nel chiedere altre cose.

  2. Black mamba parla !, lo scrivente invece vorrebbe che tu fossi gentilamente portato alla porta per un orecchio, calcetto nel sedere ben assestato e…….arrivederci come diceva il povero Ciuffi !

  3. Con gli arbitraggi si sa come funziona. E non da oggi. Se vuoi raggiungere obiettivi ambiziosi prendi qualcuno migliore di Milic Olivera e Cristoforo tanto per cominciare. Poi fatti valere nelle sedi opportune che non sono la Gazzetta dello Sport

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*