Questo sito contribuisce alla audience di

Cognigni: “Pradè e Macia dovranno migliorare un organico difficilmente migliorabile. E si ricordino pure che il disavanzo estivo ha costretto i Della Valle a sganciare una bella somma”

cognigni2Mercato e società, l’obiettivo della dirigenza della Fiorentina è di migliorare ulteriormente le cose in tutti i campi: “Il comparto dell’area tecnica sarà potenziato per creare un team di assoluto valore – ha detto il presidente esecutivo viola, Mario Cognigni, a La Nazione – senza più un singolo al vertice, in cui le idee dovranno sfociare nella soluzione migliore. Anche questo è segno di cambiamento. I nostri direttori in questa sessione di calciomercato avranno l’onore e l’onere di provare a migliorare un organico difficilmente migliorabile, ricordandosi che il disavanzo della sessione estiva ha imposto da parte della famiglia Della Valle una nuova, significativa, immissione di liquidità. L’anno scorso tra lo scetticismo di molti abbiamo anticipato l’acquisto di Rossi. Avere coraggio è ciò che chiedo a Pradè e Macia. Sento in giro voci di possibili dissapori: pensate che fu proprio Macia a consigliarci Pradè. Adesso nella Fiorentina regna un’armonia mai vissuta, anche in epoche passate“. Inoltre ha aggiunto: “Far partire qualche giovane? Questa è la filosofia con cui abbiamo lasciato partire Alonso. E questa è l’idea che potremmo utilizzare parlando dei vari Matos, Vecino, Bakic e Rebic“.

Foto: LF/Fiorentinanews.com

© RIPRODUZIONE RISERVATA

18 commenti

  1. Giusto puntare al massimo in tutti i settori! comunque cognigni di mercato ne parlino e se ne occupino le persone delegate, e certe battute e certi discorsi li faccia nelle segrete stanze e non sui giornali! I giocatori chiamati in causa continuino a dare il massimo finché restano senza ascoltare il discorso destabilizzante di cognigni!!

  2. e qualche spesa non andata abuon fine è stata fatta… dei duemila giovinastri AL MOMENTO (spero di essere PRESTO smentito dai FATTI) pare non uscire granché di notevole (mantengo le speranze su Rebic e Wolsky)

  3. è cresciuto il monteingaggi e si devono preparare a sgnciare ALMENO 15milioni per la metà di cuadrado… tenetelo presente… Poi, resto dell’idea che devono decidersi come già successe con Prandelli-Corvino: o si investe ANCORA per PUNTARE IN ALTO o si gioca sui compro/vendo per stare ad alto livello e buona lì. Inutile dire cosa SPERO io… ma…
    PS. lo stadi nuovo lo faranno in molti… dunque da quello (e dintorni) non è che recupereremo gap rispetto alle altre… (anzi) . BUON ANNO A TUTTI

  4. Oh Carlo , io l’ultima vittoria l’ho assaporata nella supercoppa italiana quando giocava il Bati pensa un pò mi sembra un secolo e saper che abbiamo due dei più facoltosi imprenditori europei e nei primi 1000 del mondo e dover fare l’autofinanziamento sai come mi girano les spelotas.

  5. Scusatemi…un ce là fo più…un ce la fò più…un CE LLA Fò PIù…voglio VINCEEEEEEEE!!!!

  6. Dopo aver letto i commenti appassionati e competenti di tutti mi sono fatto l’idea che a gennaio ci sara’ poco in entrata e che il rinvio della firma di Prade’ non e’ cosa buona per la Viola

  7. Che poi pensavo: se il bilancio chiude oggi, a gennaio si potrebbe anche spendere “troppo”, per poi riequilibrare i conti col mercato estivo, anche continuando con l’autofinanziamento.

  8. Quoto al 100% Stefano, finalmente uno che dice cose sensate. Se Napoli e Roma spendono più di noi è perché hanno incassato di più (Cavani e Lavezzi; Osvaldo e Lamela e Marquinhos).
    Detto questo, Carlo e Fradiavolo hanno perfettamente ragione quando dicono che quest’opera va completata…ma io mi fido ancora e penso che se vogliono farlo lo faranno, con o senza soldi loro.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*