Cognigni: “Rammarico non aver ancora vinto niente. Due vittorie in dodici partite, non è solo colpa del mercato di gennaio”

Cognigni Palazzo Vecchio

Il presidente esecutivo della Fiorentina, Mario Cognigni, ha parlato a Gazzetta.it: “Per noi è stata una stagione positiva come obiettivo finale visto che abbiamo centrato l’ennesima qualificazione in Europa League ma la seconda parte della stagione ci lascia molta amarezza. La Fiorentina che sta per nascere sarà proiettata verso il futuro a livello tecnico e organizzativo. In Europa sono pochi i club che hanno mantenuto la nostra costanza di risultati. L’unico rammarico è non aver alzato ancora nessuna coppa, era nelle nostre possibilità. I giocatori che speravamo ci potessero regalare qualche soluzione in più non hanno reso secondo le aspettative, uno (Benalouane, ndr) addirittura non ha reso nulla. Ma giustificare due sole vittorie in 12 partite finali con il mercato di gennaio ritengo sia sbagliato”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. E Kone invece ha fatto un figurone?
    Si fa prima a dire che solo due su cinque, Tello e Zarate, erano almeno da provare….

  2. Si Ale hai ragione. Non c’è un giornalista uno con le palle, che poi basterebbero palline, per fare domande ovvie ancorché scomode, per loro naturalmente. Se la categoria è tutta così ” castrata” costoro si sentiranno sempre in dovere di dire tutte le c…..e che vogliono.

  3. Io vorrei capire perché l’intervistatore….tale Di Caro, non abbia avuto il coraggio (o voluto) di fargli domande precise sugli ultimi 4 mercati ridicoli, chiarimenti sul caso Salah, per non parlare poi della notizia mai smentita delle dimissioni presentate da Sousa a febbraio e ritirate perché convinto da lui a rimanere (chissà come mai). Ma è giornalismo? Tra l’altro Redazione neanche voi ne avete parlato

  4. 2 vittorie su 12 partite……….forse non tutti i torti stanno da una parte sola!?!?

  5. Tyrion Lannister

    Ok abbiamo capito…..arrivano Corvino e Giampaolo

  6. Coda di paglia ???

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*