Cognigni: “Se giochiamo come ieri il Cagliari non fa paura. In Europa facciamo sempre bene, a differenza di altre italiane. Sullo stadio…”

Mario Cognigni, presidente esecutivo della Fiorentina, ha parlato a Palazzo Vecchio al Gran Gala dell’Ant. Ecco le sue parole, riportate da Radio Bruno Toscana: “Siamo contenti per la vittoria di ieri: vincere in Europa e soprattutto in trasferta non è mai facile, si incontrano squadre sconosciute. Teniamo all’Europa, ci sono altre italiane che stanno trovando difficoltà con squadre inferiore. Cagliari? Se continuiamo a giocare come ieri, i sardi non ci fanno paura. Difficoltà in campionato? Le aspettative erano rivolte alle stagioni scorse, di conseguenza passare un momento difficile può lasciare insoddisfatti. La gestione della Fiorentina è articolata e la squadra lavoro quotidianamente per raggiungere i risultati. Diritti televisivi? Non ci sono grandi novità, si sta formando una mentalità con lo scopo di migliorare la Lega per renderla più simile a quelle europee. Stadio? Non è cambiato niente, a fine anno presenteremo il progetto. Sousa? Non ci ho ancora parlato, ma Corvino mi ha detto che non ha mai avuto flessioni per quanto riguarda l’impegno, di cui è molto conscio”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. Caro Dario. E quando subiamo noi i gol non è perché ci sono disattenzioni ? …………” saprebbe farlo, ma non lo dimostra …….ma che razza di ragionamento. Perché se giochiamo come con il Liberec perdiamo a Cagliari ? Perché a tuo parere il Liberec è (molto ?) peggio del Cagliari ? Siamo un po’ lenti è vero, ma non giochiamo così male come tu dici . Ho rivisto la partita e abbiamo subito qualcosa nel 2 tempo, ma cosa dovevano fare i Liberec ? Mettersi in difesa? Forse ti sei fatto influenzare dal commentatore che continuava a sottolineare i pericoli che lui diceva possibili, ma di fatto sempre scongiurati da una difesa ottima.

  2. La Fiorentina non sta giocando bene, saprebbe farlo ma al momento non lo sta dimostrando. Col Liberec il risultato è frutto di almeno un paio di grosse disattenzioni degli avversari. Il gioco della Fiorentina è lento e intimorito e ogni squadra ci va a nozze perchè approfitta di facili ripartenze e fare gol. Non facciamo pressing, non sappiamo neanche cosa sia, quindi i nostri avversari TUTTI hanno il tempo necessarie per pensare ed impostare i palloni migliori per costruire l’azione che li porta al gol.
    Cognigni non ha visto la partita evidentemente perchè giocando come col Liberec perderemo sicuramente a Cagliari. Approfitto per sottolineare che i risultati sul campo del cagliari portano scarogna alla viola. Quindi o ci si difende bene per poi ripartire come la Fiorentina sa fare o son dolori. I calciatori viola che domenica saranno in campo sono avvertiti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*