Colpo di scena: Il River abbassa le pretese per Mammana e accetta le condizioni della Fiorentina. La palla ora passa ai viola

L’affare Mammana sembrava saltato ieri nella nottata italiana specialmente dopo le dichiarazioni del presidente del River, Rodolfo D’Onofrio che aveva detto di “aver preservato il giocatore e il club” e aveva fatto capire chiaramente di non aver apprezzato il comportamento della Fiorentina che aveva cambiato la propria offerta quando tutti erano pronti a mettere le firme sul contratto.

Adesso però lo scenario è cambiato radicalmente nel giro di poche ore e dall’Argentina si apprende che il River Plate ha abbassato le proprie pretese economiche ed ha accettato tutte le condizioni che erano state poste dalla Fiorentina tramite il direttore tecnico Angeloni. In sostanza un vero e proprio ribaltone a 360 gradi che altro non fa che ripassare la palla nella metà campo viola. La telenovela non è chiusa e anzi si arricchisce di un nuovo, incredibile, episodio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

61 commenti

  1. Se le cose stanno veramente così, come fate a criticare l’operato di Angeloni, non é lui quello che può decidere, è stato mandato la per svolgere il suo compito e cioè stilare un contratto se poi il suo datore di lavoro gli dice di non firmare, lui può solo eseguire l’ordine,
    X Redazione – vi faccio i complimenti perché siete il sito più serio fra quelli che trattano di Fiorentina, date notizie corrette e senza polemica. Grazie e complimenti. Ti ringraziamo moltissimo per i complimenti. Un caro saluto. Redazione

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*