Come si dice NO in cinese? Kalinic sceglie Firenze con la Premier nel futuro

Kalinic esulta dopo un gol. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Ci hanno provato e riprovato, intermediari, procuratori, agenti, in tanti si sono messi in mezzo per convincere Nikola Kalinic ad andare in Cina, anche adesso che il mercato italiano è chiuso. L’arrivo del Tianjin in Toscana, per l’amichevole con il Pisa, ha fatto da scusante per l’ultimo tentativo, disperato, di Cannavaro, ma la risposta di Kalinic è sempre la stessa, no. Il croato in cina non ci vuole andare, nonostante l’insistenza delle parti in causa, ha scelto di rimanere nella Fiorentina fino a giugno per battere il proprio record di gol, come scrive il Corriere dello Sport-Stadio, e poi a giugno chiederà di andarsene, magari in Premier League, campionato che lo affascina e con il quale ha un conto in sospeso. Dunque Cannavaro se ne torna in patria a mani vuote mentre Kalinic si concentra sull’Udinese e il Borussia Moenchengladbach.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Nicola ha assunto un assaggiatore di cibo e bevande…. non si sa’ mai….

  2. Povero Kalinic fossi in lui starei attento ha quello che beve ai campini , si vocifera che Don Diego è ……… per non avrà la sua plusvalenza da 50 ml , soldi che aveva messo in conto per ristrutturare e la sua villa a Miami e il suo Yacht e si dice che ha detto al Gnigni di mettere del purgante nelle bevande destinate a Kalinic è una ritorsione nei confronti del Croato .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*