Questo sito contribuisce alla audience di

Compagnoni: “Chiesa rimanga alla Fiorentina. Deluso dal mercato di Corvino, ne salvo solo due”

Maurizio Compagnoni, commentatore di Sky Sport, è intervenuto a Radio Bruno Toscana: “Per un anno Ventura ha fatto un buon lavoro: tutto è precipitato dopo la sconfitta al ‘Santiago Bernabeu‘ contro la Spagna. Tutti si sono accorti dello spareggio dopo quella sconfitta, ma per me era chiaro fin dal momento del sorteggio dei gironi che sarebbe andata così. Sono rimasto sorpresa dalla scelta di Gabbiadini, ultimamente è stato un po’ trascurato ma tatticamente è un’opzione possibile. Fossi stato in Ventura avrei pensato ad un 4-3-3 con il tridente offensivo composto da Chiesa, Immobile e Insigne: sperando di andare ai Mondiali potrebbe essere un’ottima idea. Per me il figlio di Enrico dovrebbe rimanere un’altra stagione alla Fiorentina per crescere e maturare ancora: in una big rischierebbe di giocare poco. Sono rimasto deluso dal mercato in entrata dei viola: il potenziale di spesa era alto e anche lo stesso Corvino per me è tra i numeri uno. Due acquisti mi hanno colpito maggiormente, Veretout e Pezzella. Mi aspettavo di più, ma se sarà bravo a gennaio con due-tre ritocchi la Fiorentina se la potrebbe giocare alla grande per l’Europa League. Serve un terzino sinistro e un’alternativa ai centrocampisti titolari. Pioli è un ottimo allenatore e il profilo giusto per Firenze, forse all’inizio si è focalizzato troppo sul 4-2-3-1 con Benassi sulla linea dei trequartisti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. io questo corvino anzi corvaccio lo posso vedere come il fumo negli occhi . ma se va bene a voi io per quanto mi riguarda e per quel poco che ne capisco . lo manderei a lavorare veramente .

  2. Corvino il numero uno ma nutro forti dubbi………………………………

  3. Compagnoni non sei il solo a dire che Corvino è’ il numero uno… Poi dici che ti aspettavi di più non sei coerente…Il sig. Corvino con il calcio non ci azzecca niente … Avrebbe detto Di Pietro?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*