Questo sito contribuisce alla audience di

Continua il totopanchina: Di Francesco in pole, ma restano tre alternative

Eusebio Di Francesco in panchina. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Su Calciomercato.com viene fatto il punto sulla questione riguardante il prossimo allenatore della Fiorentina. L’unica certezza è Paulo Sousa non allenerà la Fiorentina del prossimo anno. E questo è stato il grande problema di una squadra condizionata da tempo per una situazione ampiamente definita che ha portato alla frattura con l’ambiente, Sousa ha già fatto le valigie e sul rinnovo si è concesso un pesce d’aprile a conferma dell’impossibilità della sua permanenza. Non a caso, la famiglia Della Valle con il dg Corvino al timone sta lavorando da tempo all’eredità del portoghese. In netta pole position tra le preferenze della Fiorentina c’è un nome, quello di Eusebio Di Francesco. Pretese non eccessive, artefice del capolavoro Sassuolo in questi anni, dovrà confrontarsi col presidente Squinzi per decidere il proprio destino e superare la clausola che lo lega al club emiliano. La Fiorentina aspetta ma ha già approfondito i discorsi con lui, è la pista più credibile anche perché di massimo gradimento per Corvino e con una figura che verrebbe ‘accettata’ anche dalla città. Ma il passaggio da fare con Squinzi non sarà una formalità, anzi. Per questo c’è anche una lista di alternative su cui si sta ragionando. Il sogno Luciano Spalletti – pronto a salutare la Roma – è difficilissimo per costi, ambizioni e idee dell’allenatore di Certaldo, ad oggi una possibilità complessa. Più semplice arrivare a Stefano Pioli, il rapporto con l‘Inter è destinato a interrompersi a fine stagione e Suning vorrà proporgli la panchina del Jiangsu, in Cina; ma la Fiorentina non è un club qualsiasi per Pioli, pronto ad ascoltare ogni proposta e poi valutare solo quando il suo addio all’Inter sarà nei fatti e non solo nel campo delle ipotesi. L’ultimo nome è Walter Mazzarri, autore di un’ottima stagione al Watford: la stampa inglese garantisce che un addio è comunque possibile, dietro potrebbe esserci una proposta italiana. E il progetto Fiorentina potrebbe rispecchiarsi nelle idee di Mazzarri, a livello economico e tattico non ci sarebbero complicazioni, tutto dipenderà dai Pozzo e dalle scelte di Walter che in Premier ha fatto comunque molto bene. Un’idea in più per la Fiorentina, con Di Francesco favorito… e Sousa ai titoli di coda.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. GUIDOLIN allenatore e Alena bandita dai siti Viola. Cmq basta che Sousa se ne vada veloce…GUIDOLIN l’unico che rimetterebbe in piedi tutto!

  2. PIOLI NO GRAZIE..DOPO IL BACCALÀ IL PESCE LESSO..MA LO AVETE VISTO LO SCEMPIO A FIRENZE CONTRO LA FIORENTINA CHE SUBISCE DA TUTTI ?

  3. Belvaromana57

    Sembra di rivivere l’immediato post Prandelli

  4. Io spero propio che a questo punto della stagione l allenatore sia già stato preso perché le squadre si fanno adesso non ad agosto…..se no siamo alla frutta

  5. Di Francesco è da valutare in una città difficile come Firenze..comunque porterebbe entusiasmo e passaggi in verticale..che a Firenze non si vedono da anni..importante è che non venga pesce lesso Pioli..FV

  6. Ieri ho visto in tv il Watford di Mazzarri lancioni a ripetizione e gioco zero, dei tre preferisco Difrancesco che è secondo me il meno peggio, purtroppo noi siamo diventati come l’Udinese, senza offesa, Spalletti non ce lo possiamo permettere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*