Questo sito contribuisce alla audience di

Continuano le minacce per Genny e stavolta c’è di mezzo anche il Napoli

La situazione riguardante Gennaro De Tommaso (l’ormai noto Genny ‘a Carogna) mantiene dei livelli di grande tensione. Una tensione che si è ampliata un po’ a tutta Napoli. Una prima lettera contenente un proiettile e delle minacce nei confronti del capo ultras napoletano era arrivata infatti nei giorni scorsi alla sede de Il Mattino. L’episodio si è ripetuto però nuovamente e stavolta il destinatario era proprio il Napoli Calcio, con la missiva che è stata ricevuta direttamente a Castelvolturno, sede di allenamento della squadra di Benitez. I postumi della brutta serata del 3 maggio purtroppo continuano ancora.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ma di che vi meravigliate? Non vi ricordate quando Maradona e compagnia facevano i festini sugli yacht della camorra, con prostitute e droga?

  2. MAX è già successo!!! Se non ricordo male, per un mortaretto caduto vicino al guardalinee, in una partita giocata in campo neutro a Salerno, credo coppa UEFA, ci diedero partita persa e fummo buttati fuori dalla competizione!!!!!!!!!!
    Forza VIOLA

  3. Ma su una piazza in cui pare non muoversi foglia se qualche famiglia non vuole.. Viene da chiedersi come faccia la proprietà a ‘non aver problemi’…

  4. Cmq è chiaro il CLIMA di minaccie prima GENNY poi tutti gli altri… sempre di violenza si tratta. Se una cosa del genere la faceva FIRENZE ci davano la partita persa a tavolino e tutta la stampa .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*