Corluka, Corvino ed un mestiere poco invidiabile

Corvino Sala Stampa

Non sta passando sicuramente dei giorni semplici Pantaleo Corvino, che cerca in tutti i modi di portare delle risorse nuove a Paulo Sousa, dovendo fare i conti con poche risorse a disposizione. L’ultimo esempio è quello di Vedran Corluka, centrale difensivo croato che alla Fiorentina farebbe un gran comodo: ai viola per altro un difensore manca ormai da quasi un anno e non c’è stato il modo finora di risolvere questa esigenza. Eppure Corvino questo compito dovrà in qualche modo portarlo al termine ma è un mestiere il suo assolutamente poco invidiabile.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Scusate Redazione,stiamo a parlare di calcio appunto,chissa’ quanti vorrebbero fare questo mestiere poco invidiabile…saro’ banale ma questo mondo di privilegiati spesso con pochi meriti e meno cervello non e’ quello dei comuni mortali ,somiglia semmai a quello dei nostri politici anch essi non invidiabili ,ma guarda caso attaccati col mastice alle loro poltrone.Vi saluto e Vi auguro buon lavoro

  2. Masini, i mestieri poco invidiabili sono altri altro che quello di DT, non scherziamo Corvino guadagna 10 volte tanto un comune operaio ma che stai ha dire mestiere poco invidiabile , va ha giro per il mondo e non certo in classe economica guadagna 10 volte se non di più di un operaio che si alza la mattia alle 6 per andare in fabbrica .
    Fradiavolo hai sicuramente ragione, ma siamo a parlare di calcio e ci sembra inutile scadere nella banalità come hai appena fatto. Redazione

  3. Da uomo di calcio e di mercato esperto com’è, cosa s’aspettava?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*