Questo sito contribuisce alla audience di

Coro di consensi per Della Valle. Campedelli: “Al calcio serve un organo operativo”. Uckmar: “La Covisoc c’era già, ma non piaceva a qualcuno…”

Una consob del pallone? La proposta l’ha lanciata ieri l’ex patron della Fiorentina, Diego Della Valle, e oggi è la giornata dei commenti degli addetti ai lavori. In tanti si schierano al fianco del numero uno della Tod’s, come Victor Uckmar, avvocato e tributarista ed ex presidente della Covisoc dal 1993 al 2011, intervistato da adnkronos: “C’era già la Covisoc (Commissione di Vigilanza sulle Società di Calcio) che aveva funzioni di controllo su contabilità e pagamenti, ma poi fu detronizzata, quando ero presidente, perché eravamo troppo invasivi con i nostri controlli e a qualcuno non faceva piacere. Una volta la Covisoc aveva dei poteri che hanno disturbato, ma era comunque un organo della Federcalcio. Una eventuale Consob deve essere esterna e i suo membri non dovrebbero essere nominati da chi devono controllare, ma come per le altre autorità, dal Governo”. Anche Igor Campedelli, presidente del Cesena, si schiera dalla parte di Della Valle: “Concordo in pieno sul fatto che il calcio dovrà lavorare nei prossimi mesi a una ristrutturazione importante che parta dalla presidenza della Lega. Questo e’ un argomento da affrontare con urgenza all’interno della nostra associazione, serve un organo operativo che affronti tutte le problematiche e che poi porti in assemblea il prodotto finito, altrimenti trovare accordi tra i club diventa difficile e in questi mesi lo abbiamo visto”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*