Corradi: “La Fiorentina ha già dimostrato di poter far male al Siviglia ma non rinuncerei a Gomez”

Ex attaccante di Chievo e Lazio, Bernardo Corradi a Radio Blu ha detto la sua sulla partita che aspetta la Fiorentina giovedì sera: “Come rimonte mi ricordo un Lazio-Inter che dopo mezz’ora vincevamo 3-0 e poi finì 3-3, questa è una partita diversa perché giocata su 180 minuti. La Fiorentina ha dimostrato però all’andata di potersi presentare davanti al portiere, le occasioni sono state nitide e tante, poi ovviamente se qualcuna delle occasioni fosse entrata si parlerebbe di un’altra gara. Un altro errore poi è stato il disunirsi dopo il secondo gol, nel voler per forza segnare; portare a casa anche un 2-0 per il ritorno è un’altra cosa. Il Siviglia è una squadra accorta, che ha sempre concesso poco, la cosa che può far sperare è che comunque all’andata ha in realtà concesso tanto. E’ chiaro che la Fiorentina dovrà fare una gara perfetta, soprattutto dietro, credo che serva grande pazienza perché buttarsi in avanti subito potrebbe esporre a contropiedi. Chi in attacco? E’ stata una decisione della società e di Vincenzo, credo, il fatto di far giocare Gomez anche in momenti non brillanti per farlo crescere di condizione. Io un attaccante d’area lo terrei in campo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA