Questo sito contribuisce alla audience di

Corriere dello Sport-Stadio: Colpevole o no?

Sul Corriere dello Sport-Stadio di oggi leggiamo: “Borja va via, colpevole o no?”. Sottotitolo: “A Firenze la vicenda dello spagnolo ha messo in secondo piano la possibile partenza di altri big della Fiorentina: il club nega qualsiasi ‘colpa’ se ci sarà la cessione”. A pagina 15 ancora mercato: “Le ali per Pioli: nel mirino Karamoh e Larsson”. Ovvero: “Aspettando di conoscere il futuro di Bernardeschi Corvino vuole mettere a disposizione del nuovo tecnico i calciatori ideali per sviluppare il suo gioco”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Si deve cercare sempre il COLPEVOLE ? Ma visto i risultati dello scorso campionato occorrreva cambiare ROSA E SISTEMA DI GIOCO. Ma cambiando il sistema di gioco la FIGURA DI BORJA VALERO cambia. Si deve ripartire e vediamo alla fine del mercato e il risultato del campo. C’è PIOLI,ANTOGNONI E CORVINO che cercano di RIFONDARE LA SQUADRA… La Fiorentina passata si SPECCHIAVA TROPPO SU SE STESSA…MA NON ERA RABBIOSA O GRINTA IN CAMPO. Giusto RIFONDAZIONE TOTALE DELLA ROSA..solo così si trovano nuovi stimoli. Anche questa FIORENTINA post MONTELLA non era considerata all’altezza.. ma solo su giocatori non di primo piano e nonostante tutto siamo andati in FINALE COPPA ITALIA ED EUROPA LEAGUE.. Speriamo di fare meglio. Anche nel post MIHALIVIC c’era scetticismo. Manca la fiducia nelle capacità della società che è sempre in CRESCENDO. Un anno male dopo 4 anni di coppe europee non possiamo lamentarci. Per andare avanti e stare nelle zone alte della Classifica occorre vendere.. La ROMA, INTER,MILAN devono vendere i loro giocatori. Cmq TONI,JOVETIC,CUADRADO non sono stati venduti subito. Per esigenze di bilancio si devono vendere BERNARDESCHI DV ha offerto il MASSIMO per la FIORENTINA ma se il giocatore non vuole rimanere o chiede di rimanere imponendo una CLAUSOLA MINIMA… meglio VENDERLO SUBITO… se deve rimanere per paura di non andare al MONDIALE gisuto che le strade si separino. BORJA VALERO è d’accordo nel voler andare via.

  2. Non capisco perché delle scelte legittime si debbano trasformare in colpe.
    Borja ha diritto di chiedere più soldi ed un contratto più lungo.
    La società ha diritto visto che un contratto c’è già di chiedere il rispetto del contratto.
    Borja è ad un bivio: rispetta il contratto con i viola, oppure chiede di andare a guadagnare di più, la società può accontentarlo o no.
    Non esistono colpe esistono solo scelte.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*