Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino e Cognigni pronti per Moena: le spiegazioni e gli scenari

Stavolta il blitz a sorpresa di Andrea Della Valle non ci sarà: troppo incancrenito il suo rapporto con la tifoseria viola, che attende un centinaio di rappresentanti del tifo, cosiddetto caldo, in vista dell’amichevole di domani con il Bari. Dovrebbe essere però quella di oggi la giornata di Pantaleo Corvino e Mario Cognigni: dg e presidente esecutivo sono attesi nella sede del ritiro di Moena, dove magari uno dei due potrebbe prendere la parola davanti alla stampa per provare a gettare un po’ di acqua su un focolaio ormai divampante da settimane. Sono tante le questioni da chiarire e l’auspicio è qualche chiarimento possa arrivare, così come qualche mossa concreta: i balletti di Kalinic e Bernardeschi hanno stufato e stressato tutti e nessuno ne può più. Inoltre, di affari stuzzicanti in entrata ancora nemmeno l’ombra, in attesa magari di Veretout, con una squadra che definire incompleta, ad un mese dall’inizio del campionato, è usare un eufemismo. Che si facciano vedere davvero a Moena o che restino a Firenze o vadano a Milano, ma la speranza è che nel week end si smuova qualcosa nell’angustiante mondo Fiorentina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

33 commenti

  1. Qualcuno può chiedere a Corvino cosa succede nel caso la Juve volesse usare bernardeschi come contropartita per il nostro 10%

  2. a che vadano a f…., anche meglio che a milano

  3. I m bored tutte le volte salti fuori con delle provocazioni dovresti ringraziare noi tifosi che ti rispondiamo in maniera soft ti meriteresti peggio credimi

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*