Corvino e la Fiorentina del domani. Ecco come rinascerà la squadra

Mario Cognigni in compagnia di Pantaleo Corvino. Foto: Fiorentinanews.com

Pantaleo Corvino, nella sua conferenza stampa fiume, ha parlato anche della Fiorentina del domani, la sua creatura, e quella che nasce con gli acquisti di Saponara e Sportiello. Il direttore generale ha dettato le regole della nuova Fiorentina: “Vogliamo costruire una squadra con un mix equilibrato tra calciatori di esperienza e giovani promesse. L’obiettivo sarà quello di lottare per l’Europa League“. Corvino ha improntato la prima parte di questa nuova avventura nel riportare in ordine i conti della Fiorentina, adesso si comincerà a pensare al modello della squadra che nascerà con la prossima stagione.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

15 commenti

  1. Corvo2 peggio del Corvo1(nn parlo del film”Grande Film!!)buffone,falso(faremo squadra più forte!!!Ahahah)torna in Salento!!! Contestare Contestare Contestare… Ps concordo in pieno con Mauro!!!

  2. Juve, Roma, Napoli e Inter irraggiungibili a livello organico e l’anno prossimo con gli oltre 100 mil. Dei cinesi c’è anche il Milan quindi sulla carta è normale si punti al sesto posto poi i miracoli se arrivano ben vengano non mi pare abbia detto nulla di strano

  3. Prima l’obbiettivo era arrivare quarti ma siccome ora se si arriva quarti si va in CL, allora si abbassa il target a Europa League, cioè sesto posto. E che non si azzardino, giocatori e/o allenatore futuro, ad arrivare nei primi quattro ! E’ una vergogna grande come una montagna, sbandierata così spudoratamente che sembra nessuno ci abbia fatto caso. VERGOGNA, CORVINO E PROPRIETA’, VERGOGNA !! ANDATEVENE, TUTTI !

  4. Tifolamagliaviola

    Occhio che adesso esce fuori il gobbo presunto tifoso viola a dire: che tifosi incontentabili … c’hanno appena comprato Saponara e Sportiello … siamo in corsa in due competizioni … ecc…” Comunque anche nel 2018 9 milioni per Saponara sono tanti, speriamo li valga

  5. Che ridere l’oste pugliese crede di convincerci che la m… è bona. ha fatto un mercato da ridere comprando un giocatore che pagherà tra due anni vendendo Bernardeschi ed un portiere (è la sua fissa) e lasciando scoperta tutta la difesa che fa acqua da tutte le parti. Lo hanno preso apposta per buttare fumo negli occhi, ma non vede che non lo sta a sentire più nessuno. Quanto parla (straparla) in conferenza stampa la gernte si mette una mano dietro le terga. Poveraccio, a fine cariera gli tocca il compito più ingrado far credere che i somari volano. Via da Firenze i braccini non li vogliamo più, non ne possiamo più. Possibile che ci tormntino ancora? Striscioni allo stadio in modo che non si presntino nemmeno al cospeto dei tifosi presi in giro per un decennio.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*