Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino: “Il calcio è stato alterato, la Fifa ha sbagliato con gli agenti. E ora le procure le paghino direttamente i calciatori”

Lo strapotere degli agenti dei calciatori comincia ad essere visto in malo modo dalle società. Il direttore generale dell’area tecnica della Fiorentina, Pantaleo Corvino, ha detto a La Gazzetta dello Sport: “Penso che nell’ultimo periodo si sia alterato tutto. Non capisco perché per fare gli allenatori sia necessario fare corsi ad hoc, per diventare dirigenti pure. E da poco anche per essere osservatori. Per fare gli agenti di mercato, invece, non servono corsi. La Fifa ha tolto lo status di agente ed è stata una mossa sbagliata, perché nel mercato di oggi è una figura che incide molto e senza uno status preciso si rischia confusione…È necessario riconoscere a livello normativo e professionale questo status – conclude Corvino – poi una mossa che farei è quella di far pagare le procure agli agenti direttamente ai calciatori oggetti del trasferimento, mentre le intermediazioni devono rimanere a carico dei club”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. A parte le critiche …a prescindere,ha perfettamente ragione,anzi ,se quelle critiche fossero vere, lui avrebbe solo da guadagnarci da un clima confuso e poco trasparente, o no?! Il che non c’incastra con le scelte tecniche anche discutibili,però a guardar bene e senza pregiudizi,anche queste ultime sono soggette e influenzate da tutti quei birignao economici. Mi diceva nel ’92 (tempi di tangentopoli) un bravo imprenditore friulano,che ormai non erano più sostenibili né in alcun modo giustificabili formalmente,pizzi che erano arrivati anche al 35/37% naturalmente a nero,quindi la sua bella società, stava andando a ramengo per questo,altro che fair play….!!

  2. Ho sono riportate male le frasi oppure non Saprei. VEDO UNA GRAN CONFUSIONE IN QUESTE PAROLE. CORVINO CON L’ITALIANO E LA GRAMMATICA NON HA UN GRANDE RAPPORTO, MA QUA SI SUPERA IL LIMITE…

  3. Guardate che Pantaleo agisce così proprio perché è tutto marcio dall’alto….anche prade’ è stato indagato per passaggi di certi giocatori in maniera diciamo “facile”specialmente quando era alla roma…

  4. Come quasi sempre Corvino ha ragione. SfV

  5. Detto da uno che fa guadagnare i procuratori è tutto dire……………………
    Questo quando se ne andrà è già troppo tardi .

  6. E non bastavano gli agenti/mediatori,ora ci sono anche gli intermediatori per consentirgli di nascondersi meglio lui e la sua “family” !!!!!!!!!!

  7. Senti chi parla!
    E ha anche il coraggio di rammaricati di gamba sana!?!?!?

  8. Ma se è tutto marcio nel calcio. PROIBIRE AI GIOVANI DI AVERE AGENTI O PROCURATORI… fanno un campionato da TOP e battono CASSA E RISCUOTONO PURE… Le società devono investire nei giovani e poi sono diventati maturi e INCASSANO. MILAN E INTER SONO INDEBITATE E SPENDONO SPENDONO… LA PRIMA SQUADRA è EMBLEMATICA… CAMBIANO PROPRIETARIO E SGAMA DI UN ANNO IL FAIR PLAY FINANZIARIO !!!!!!!!!!!!!

  9. Ha ragione corvino da la sentenza bosman in poi le socetà di calcio in particolare quelle piccole sono state danneggiate e i procuratori hanno troppo potere.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*