Corvino il “conquistador”

Torna ad essere terra di conquista il Sudamerica con il ritorno alla scrivania di Pantaleo Corvino. Dopo infatti i colpi di mercato europei con Dragowski e Diks il dirigente di Vernole ha scelto di puntare ai paesi latino americani per rimpolpare i viola, dove già aveva pescato giocatori del calibro di Neto, Romulo e Matos. Sono infatti nomi attuali e dati vicini alla Fiorentina quelli del centrocampista offensivo Toledo del Velez Sarsfield (praticamente un giocatore viola) e del centrale mancino Juninho del Curitiba. Dopotutto questa zona del globo è sempre stata una delle più battute da Corvino in quanto scopritore di talenti, e anche adesso questa attitudine sembra tornare in auge. Per quanto riguarda il mercato degli italiani ancora però non sembrano esserci novità…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. erossi@gmail.com

    Quanta esaltazione!!!anche la Longobarda prese Aristoteles dal Brasile!!e poi la scelta infelice dei tre citati Neto,Romulo e Matos poco più che meteore!!!!
    Corvino non ha inventato nulla se poi qualcuno lo vuole santo subito!!!!
    La verità è che si sta arrabattando con quello che ha e sopratutto con i pochissimi rapporti che ha( il perchè lo sanno tutti!!!),tanto è vero che in Olanda ci pensa Freitas o sbaglio?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*