Corvino: “Io e Sousa due poveri contadini”

Pantaleo Corvino risponde così in conferenza stampa: “Un’opera d’arte per descrivere questa avventura? Più che a un quadro voglio pensare ad una scuola d’arte, quella dell’Arte Povera, la sento mia. E’ quello che ho detto anche a Paulo Sousa. Alla fine mi ha detto le sue passioni. Alla fine l’ho salutato così: Guarda mister mi hai detto tanto, e ti dico che noi saremo due dobbiamo sentirci due poveri contadini. Ljajic o Jovetic? Ancora non abbiamo approfondito questi aspetti, ne parleremo più avanti”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

2 commenti

  1. Odio i DV e la loro ricchezza non è messa a disposizione della Fiorentina.
    Pertanto un qualsiasi presidente con gli occhi a mandorla non sarà inferiore.

  2. La nota positiva di questa conferenza stampa (e lo dico da non estimatore di Corvino) è di aver ritrovato un Corvino più maturo, più conciliante, più umile, ma anche più ambizioso, e persino più intellegibile… speriamo bene… la nota decisamente negativa, ridicolmente negativa, è il discorso sul FairPlay Finanziario (l’arte povera)… la domanda a questo punto è: MA A COSA SERVONO I DV?…

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*