Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino: “La clausola di Kalinic è stata messa per cautelarci dalle offerte dei grandi club. Su Bernardeschi…”

Pantaleo Corvino, direttore generale della Fiorentina, ha parlato a Rai Sport: “La clausola di cinquanta milioni per Kalinic è stata inserita sia per la volontà del procuratore che per la nostra, così da cautelarci in caso di offerta di un grande club. Il presidente mi ha chiesto una cifra che ci consenta di non cedere il giocatore a una squadra che lo chieda senza venire a trattare con noi. A gennaio rimarrà a Firenze? La Fiorentina è una squadra che degli obiettivi da raggiungere e vogliamo farlo con i nostri giocatori più importanti. Per Bernardeschi non posso dare una risposta su un’eventuale clausola perché non ne abbiamo mai parlato”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. E gli fanno pure lo stadio per farli ancora più ricchi…
    Voglio vedere poi come colmano il gap sti intelligentoni….

  2. Ma quante put….. ti tocca raccontare, spero almeno che tu faccia un po’ di fatica,
    Caro Corvo, sei parte di un sistema marcio con l’unico intento di giustificare il nulla.

  3. La metteranno anche sul Berna, tanto ormai la Fiorentina è un supermercato con il codice a barre e il prezzo ben esposto su ogni giocatore. Qui su supera anche l’Udinese, sembra il Genoa di Preziosi, che ad ogni sessione di mercato, vende chi ha più offerte.
    Possono fare tutte le feste che gli pare per i 90 anni della Fiorentina: dimostrano di nn conoscere la nostra storia. Noi nn siamo ne Udine ne Genova !!!

  4. Queste sono solo scuse se non vuoi cedere un giocatore non c’è bisogno di clausole perché se possiede un contratto la società che lo cerca deve gioco forza venire da te , la clausola è solo un mettere sul giocatore il cartellino del prezzo .
    In Spagna dove sono nate le clausole i giocatori si hanno delle clausole ma esorbitanti, pertanto Corvino non ci venga nel dire abbiamo messo una clausola per cautelarci .

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*