Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino: “Nessuno ha chiesto Bernardeschi, vogliamo tenerlo. Dopo il Milan siamo quelli che hanno fatto di più”

Il direttore generale della Fiorentina Pantaleo Corvino è stato intervistato dalla Rai, dalla Domenica Sportiva. Ecco le sue parole, a tutto tondo sulla Fiorentina: “Pioli è una scelta condivisa, di alto profilo. Conosce Firenze ed i fiorentini. Passo indietro Della Valle? Se non vede unità per raggiungere obiettivi, quando si viene da quattro qualificazioni in Europa, nel ciclo precedente da 4 qualificazioni in Champions, in quello prima dalla C2 alla serie A… Credo la famiglia Della Valle voglia valutare la situazione, e capire cosa stia succedendo, hanno le loro ragioni per farlo. Abbiamo bisogno di ripartire con motivazioni. Bernardeschi, abbiamo dimostrato da mesi di voler ripartire con lui. Figlio del settore giovanile come Chiesa e Babacar. Le motivazioni sono la base per rimanere con noi. Nessuno me lo ha chiesto, siamo dell’idea che possa rimanere con noi. Kalinic e Borja Valero? Nessuno di loro, con Bernardeschi, è in vendita, ma devono essere motivati e contenti di rimanere, se ci dicessero questo, siamo contenti di ripartire anche con loro. Vlahovic, Hugo, Gaspar? Siamo quelli che si sono mossi di più sul mercato in entrata col Milan. Vogliamo ripartire unendo esperienza a gioventù, stranieri con italiani, e i ragazzi del settore giovanile, per raggiungere risultati che vadano anche oltre le nostre possibilità.”

© RIPRODUZIONE RISERVATA

38 commenti

  1. Ovvia se i leccavalle abboccano, i duri e puri cosa fanno? Si buttano nelle reti? 24 di commenti sul niente!! Sentendo oggi l’intervista di Corvino si evince che qualcuno gioca sporco e i supercreduloni abboccano!! Sicuramente si scuseranno dicendo: abbiamo fatto solo un copia incolla lo ha detto…… boh! Sempre colpa di qualcun altro,

  2. Ok, Minatore. Ma se certe cose non si possono dire, non se ne dicano delle altre. Se non si vuole esprimere CHIARAMENTE una politica societaria, cosa auspicabile, allora meglio stare zitti. Essere presi per i fondelli non piace a nessuno. Comunicazione dici ? se un bimbo di 14 anni avesse fatto un comunicato come l’ultimo rivolto alla imprenditoria fiorentina, gli avrei detto che era una cosa inammissibile anche alla sua età e che era stupido fare il bambino offeso. Ma si rendono conto che le contestazioni sono pane di tutte le piazze ? Roma, Napoli, posti dove dei risultati importanti son stati raggiunti (e non mi venire a parlare della Europa. La EL non conta nulla, e lo sanno tutti) Qui siamo all’ABC. E questi son dei capitani di industria. E ancora mi sa che non hanno capito che il mondo del calcio non è quello delle tomaie. Sia perché le variabili son diverse, sia perché devi, obbligatoriamente, confrontarti con una tifoseria. Davvero una enorme delusione.

  3. Caro Minatore è la prima volta che leggo un tuo intervento però posso dire di condividerlo in pieno ….. parola x parola.

  4. stefano ma gli investimenti in realtá non li fanno da 7 anni ma il problema e che nei primi 4 di questi anni i dirigenti potevano usare gli incassi delle cessioni sul mercato(gomez x i giornali era un investimento della proprietá ma costò 18 milioni e in quella sessione ne fecero 40 di mln solo con lajic e jovetic) mentre successivamente gli hanno imposto di usare solo una parte più esigua di questa e difatti dopo le cessioni di Cuadrado e alonso di quei 55 milioni sul mercato non é tornato un centesimo ne in quelle sessioni di mercato né in quelle successive(dove agiscono i agiranno con nuove cessioni, da qui usciranno kalinic e altri importanti altro che ).
    I 18 milioni pronti x salah, cuadrado che in realtá era un prestito per Firenze e non un regalo, sopratutto dirigenti più numerosi e con molta meno qualitá di chi 6 anni fa stava facendo un miracolo sportivo.

  5. Ma cosa volete aspettare, sono due anni che ci prendono in giro, non vi basta??? Oppure pensate che si rimettano a fare investimenti, che si espongano, che ci presentino una squadra più forte? Voi aspettate pure, io non mi fido più, nella maniera più assoluta!

  6. Perché molte cose non si possono dire, altre non vanno per il verso giusto e così via… La comunicazione non è certo il loro forte, ma la questione stadio e l’autogestione, sono anni che la portano avanti. Molto più semplicemente a volte ci sono cose che vorresti fare, ma che non puoi … Una cosa certa è che sono permalosi e sapendolo, le persone intelligenti, troverebbero il modo di aggirare l’ostacolo. Vale a dire più li insulti e peggio fanno. Io farei così. Un saluto.

  7. Minatore, giusto quello che dici. I fatti nudi e crudi sono questi. Ma allora, che bisogno c’è di menarci per il naso ? Che bisogno c’era di “cuadrado il nostro regalo per Firenze”, venduto dopo tre mesi ? o di “16 milioni pronti per Salah” quando non c’era un euro per il mercato, come si è visto in estate?. E queste sono solo due…Guarda che se avessero parlato chiaro, senza prenderci per i fondelli, nessuno si sarebbe incazzato. Io no di sicuro. Ma far la perte del merlo preso per il **** no, grazie. Hanno rotto. E da tempo.

  8. Io sto con Cippo Lippo!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*