Questo sito contribuisce alla audience di

Corvino si incaponisce e alza il muro su Kalinic: e ora Pioli pensa a come usarlo sul campo

La situazione Nikola Kalinic continua ad essere piuttosto rovente: il Corriere dello Sport-Stadio sottolinea come ad oggi Corvino non abbia ricevuto per il croato delle proposte economiche soddisfacenti. Il dg viola anzi ha deciso di incaponirsi sulla sua richiesta da 30 milioni e non ha intenzione di fare sconti a nessuno, Milan e Inter sono avvertite. Ecco che dunque il caso rischia di diventare paradossale, perché l’attaccante nel frattempo si è riaggregato al gruppo di Pioli e ha preso parte alla trasferta di Lisbona, come come alla tournée di Germania: per il momento resta un calciatore della Fiorentina e anche se la sua permanenza appare sempre improbabile, Pioli intanto sta studiando il modo per utilizzarlo in campo, tante volte dovesse ritrovarselo anche a fine mercato…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. O CISKO,ma abbozzala con l’incensare tutti,per poi infamare quelli che sono in società. Il duo Prade’/Macia,non mi sembra impegnato nel Real o nel Bayern,e neppure in squadre appena sotto quelle che ti ho scritto,ma uno è alla Samp e l’altro era al Betis e ora non so neppure se ha una squadra quindi tanto fenomenali non devono essere. E comunque Macia,come ha ammesso lui stesso,fu portato in Italia proprio da Corvino,che spinse per farlo assumere dai Dv. E poi che azzo c’entra se un calciatore l’ha preso un dirigente o un altro? Quindi quando Prade’ poté fare mercato per due anni con le cessioni di Jovetic,Liaijc,Nastasic e Savic (arrivato grazie a Nastasic),cosa si doveva dire? Che Prade’ era un brodo perché vendeva a tanti soldi i giocatori presi da Corvino? Ah,tanto
    per essere precisi,visto che sei sempre a puntualizzare su chi ha acquistato tizio o caio,ti comunico che Vecino,come ha affermato Macia stesso prima di andarsene,lo prese Corvino,solo che non aveva il passaporto comunitario,e dovette farlo arrivare sei mesi dopo. Quindi i soldi della sua cessione,Corvino se li è racimolati lui stesso. Basta con le tue puntualizzazioni su chi è più bravo o meno,tanto tutti i ds sbagliano una marea di calciatori. La differenza poi la fa la stampa. C’è quella che dà risalto ai colpi riusciti della famiglia Pozzo,e quella che invece scrive anche che L’Udinese acquista cinquanta ragazzotti ogni anno e poi gliene escono due,con i quali ci pagano tutti gli altri e ci guadagnano pure. E questo vale anche per i colpi di Galliani o qualsiasi altro ds del mondo.

  2. Spero non faremo l errore enorne di utilizzarlo .

  3. Quelli che dovevano partire per primi sono sempre li,a una cessione doveva seguire un acquisto e il tempo c’era per poter programmare il tutto senza dover sottostare a ricatti ne’ dalle altre societa’ ne’ dai giocatori.Siccome pero’ l unica cosa che interessa e’ fare cassa e’ inutile pensare a nuovi arrivi e a giocatori validi…e’ stata venduta la squadra titolare e sono stati presi per ora 3 a sostituirli,se non e’ smantellamento questo….per cui e’ inutile avere speranze o idee su chi potrebbe fare al caso nostro….Corvino ha distrutto e Cognigni e’ soddisfatto,i DV si divertono e quindi va tutto secondo il progetto

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*