Corvino trova il nuovo Kalinic nell’Hajduk Spalato

Molto attivo sul mercato dei giovani e dei giovanissimi, Pantaleo Corvino ha puntato un giovane talento dell’Hajduk Spalato, che viene definito come il ‘nuovo Kalinic‘. Si tratta di Josip Maganjic, attaccante classe 1999. Secondo Tuttomercatoweb, potrebbe lasciare la Croazia pagando circa un milione di euro. Diversi i club italiani interessati oltre alla Fiorentina: su di lui anche Palermo, Torino e Udinese, mentre all’estero lo hanno seguito Anderlecht e Lille.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Che si debba attingere maggiormente dal proprio vivaio penso sia una cosa scontatat e sotto gli occhi di tutti.. Ma criticare l’acquisto di un giovane promettente e fuori da ogni logica, tutte le grandi squadre fanno mercato per le giovanili forse il caldo sta dando alla testa a qualcuno..
    Se ci fossero le secondo squadra sarebbe tutto molto più semplice..
    In questi ultimi anni abbiamo creato valore con i giovani della primavera anche se qualcuno poteva essere sfruttato sicuramente Meglio..
    Ma bittante ha le sue chanche al l’empoli in seria A, matos è all’udinese, piccini prima dall’infortunio era titolare nella liga col betis, seferovic sta facendo bene in Germania, seculin ha fatto il secondo a Chievo con grande prestazione anche se unica contro l’Inter e baba e Berna si son fatti valere da noi.. Il prossimo anno ci saranno capezzi e fazzi a Crotone.. Qualcosa di buono è stato fatto si poteva vendere meglio se i contratti fossero stato rinnovato nei tempi giusti.. Ma si è creato valore, cosa che era mancata nelle annate pretendenti..

  2. Facile criticare dimenticando la nostra dimensione, ma la strada da seguire, piaccia o non piaccia, è quella dei giovani di buona prospettiva. Quanto al nostro vivaio, omettendo Babacar e Bernardeschi, che hanno ancora tanto da dimostrare, chi mi sa indicare un giovane calciatore viola, tra quelli asseritamente “regalati” che può essere veramente rimpianto? Se poi si trova gusto a criticare a prescindere, allora è un altro discorso….

  3. Fino ad ora, ricordami quanti campioni sono venuti fuori dal vivaio viola? A parte Bernardeschi, che ha ancora tantissimo da dimostrare e Babacar, che rischia di rovinarsi col suo atteggiamento simil-Balotelli, chi è venuto fuori? Camporese sembrava un potenziale craque si è pers e ricomincia dal Benevento, Carraro sembrava un’ala con i fiocchi…disperso. Iemmello sembra buono….in C. Noi avevamo preso a suo tempo Cacia capocannoniere della B, disastro assoluto….Lupoli, ottimo a livello giovanile, poi disperso. Sai qual’e il problema, i giovani non hanno più fame, una volta c’era la voglia di emergere ora anche uno che non fa carriera prende una marea di soldi (in confronto a una persona normale ) e si perde. Poi per carità, tante mosse della Società a me non piacciono e se notate ora sembra tutto in mano a Corvino. Vedremo

  4. si vabbè come Rebic hahah. comunque mi gioco casa che anche questo sia rappresentato dal solito Ramadani. Il grande progetto dei della palle e corvino: acquistare 200 giocatorini giovani senza esperienza e stranieri a mas 3-4 ml sperando che 2-3 emergano così da poterli rivendere e rifinanziarsi nuovamente. Dove abbiamo già visto sta cosa?Ah si l’Udinese dei Pozzo. Ecco la dimensione che vogliono per la Fiorentina!
    E intanto i nostri giovani giocatori del vivaio, regalati: Capezzi, Fazzi, Peralta, Bittante, Piccini, ecc..prossimi anni Bagadur, Minelli, Bangu, Chiesa

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*