Questo sito contribuisce alla audience di

Così rischia Benassi

Sul fatto che la Fiorentina, intesa come dirigenza, abbia grossa fiducia in Marco Benassi, c’è poco da dire, altrimenti non si spiegherebbe l’investimento fatto in estate su di lui (10 milioni di euro più bonus versati nelle casse del Torino). Il fatto è che però il 4-2-3-1 sul quale Pioli ha deciso di continuare ancora, lo penalizza. Benassi non è un mediano che può stare nei due, posto nel quale Badelj e Veretout sembrano aver ‘piantato le tende’. E non è andato bene sulla linea dei trequartisti, anche se è stato provato praticamente in tutti i settori (destra, sinistra e centro). Tanto più ora che sta per tornare Saponara e che è arrivato Thereau (Chiesa è intoccabile). Quindi Benassi rischia fin da subito, col Verona, di dover partire dalla panchina.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

5 commenti

  1. Ma che ***** sempre con tutte queste pippe mentali. Pioli è bravo e troverà la quadratura del cerchio.
    Per non essere troppo prevedibili come eravamo l’anno scorso è meglio avere tante soluzioni diverse da alternare.
    Poi i moduli nel calcio non sono proprio così rigidi. Uno stesso modulo viene interpretato con varianti diverse da allenatore a allenatore, e nella stessa partita si modifica più volte.

  2. Io opterei per un 4312
    Sportiello
    Gaspar, Pezzella, Astori, Biraghi
    Veretout, Balelj, Benassi
    Saponara
    Chiesa, Simeone

  3. Buon acquisto ma il posto da titolare se lo deve meritare. Ho.paura che si ripeta la stessa situazione dello scorso anno, giocano i soliti e anche fuori ruolo, mentre a mio.parere dovremmo avere uno schema.preciso con due giocatori per ruolo quindi sulla fasce Chiesa, fin qui deludente, Gil Dias Zelhnini e Benassi, in avanti Babacar Simeone e Thereau, a centrocampo Badelj Veretout e Sanchez, dietro le.punte Saponara Esseryc e Hagi in difesa Gaspare Laurini sulla destra Biraghi e Olivera centrali Astori Pezzella Hugo e Milenkovic ( al qyale darei più spazio).
    Voglio dire che indipendentemente dalla qualità dei giocatori, a mio avviso buona e di prospettiva, la scelta c’è perché se lo.scorso anno l’Atalanta con Petagna Kurtic e compagni sono stati la.rivelazione del campionato, non vedo perché non possiamo esserlo noi.

  4. Ma dove sta scritto che Benassi deve giocare titolare? Personalmente non mi è mai piaciuto perché troppo molle e compassato con lunghe pause durante la partita in un calcio odierno dove ai centrocampisti di spessore sono richiesti, oltre alla tecnica, anche grande dinamismo e presenza costante nel vivo della partita, in una parola: intensità di gioco. Come mezzala sicuramente farebbe meglio ma non mi sembra comunque un fenomeno. Sulle fasce è improponibile perché privo dello scatto bruciante necessario per saltare l’uomo e comunque nettamente inferiore a Chiesa e Dias, per fare solo due nomi. Dietro la punta non mi pare che abbia tecnica, velocità di pensiero e di azione necessari per fare sfracelli; Saponara e Eysseric sono sicuramente superiori nel ruolo. Spero di sbagliarmi e di essere smentito ma ho paura che sia un acquisto toppato e le prime prestazioni sembrerebbero confermarlo anche se è presto per dare giudizi attendibili. E’ un peccato non avere preso per quella cifra una valida alternativa a Varetout e Badely, perché a mio parere una buona parte degli acquisti fatti in difesa ed attacco sono intriganti e di spessore, molto più di quanto si pensi.

  5. L’unico modo x far giocare sia saponara che benassi è quello di non far giocare vernaut.
    e utilizzare un 4-3-3
    Gaspar pezzella astori biraghi
    benassi badelj saponara
    chiesa therou simeone

    Con altri moduli o fai giocare saponara o fai giocare benassi. Io non capisco (e a me benassi piace) come mai abbiamo comprato benassi quando non è un giocatore funzionale al gioco di pioli.
    O non potevamo comprare un esterno a sinestra con quei soldi + forte di dias??? Boh, magari pioli riuscira a trovare una quadratura di gioco per far giocare tutti in sieme.
    Mi sembra una squadra presa e tirata li con un po’ di giocatori e che poi se la veda l’allenatore.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*