Cristoforo e De Maio per battere il Paok. Il grosso dubbio per Sousa

Cristoforo contro Peres. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com
Cristoforo contro Peres. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

Turnover sì per la Fiorentina contro il Paok, ma comunque ragionato e non selvaggio, anche perché i viola vogliono conquistare la vittoria e la qualificazione matematica al prossimo turno e con una vittoria sarebbe praticamente saldo anche il primo posto (da vedere anche cosa farà il Qarabag).

Per il Corriere dello Sport-Stadio è praticamente certo l’impiego di De Maio in difesa e di Cristoforo a centrocampo. Il grosso dubbio però riguarda l’attacco: dentro Kalinic o Babacar? Oggi rifinitura per la formazione viola ma attenzione perché domani mattina è prevista un’ultima sgambata che potrebbe nuovamente cambiare tutte le carte in tavola.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. @Re e Leone e compagni.@ Gradirei oggi che teoricamente (dopo che avremo vinto a Genova)siamo a 1 punto dal Napoli che con L’Inter insieme hanno fatto una campagna faraonica (25/30 top player spendendo oltre 250 milioni )i e a 3 dalla Roma . tu mi confermassi per scritto che Sousa è Maldestro e gia che tu ci sei fai qualche nome che potrebbe andare meglio. va bene ??????? poi ci si risente fra un po e ci si da ( a chi lo merita ) di bischero.

  2. Redazione :
    Mi stupisco di queste vostre certezze su chi gioca e chi no, dato che ormai è appurato che non esiste una linea coerente, tutto è deciso dall’ispirazione notturna del nostro grande allenatore.
    Non sono certezze nostre ma del Corriere dello Sport-Stadio. Redazione

  3. Baba e ZARATE oramai anche se li fa giocare una partita sono troppo estranei al gioco e sicuramente con entusiasmo zero per le troppe partite non giocate…uno dei pregi grandi di questo grigio e maldestro allenatore è quello di demotivare al massimo o stancare al massimo i giocatori a disposizione…

  4. Dentro baba e zarate oltre a Cristoforo e de maio. Fare turnover è assolutamente necessario. Si può vincere ugualmente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*