Cristoforo: “Un errore il mio assist per Kalinic. Sono un mediano puro e ora gli infortuni sono alle spalle”

Cristoforo 2

Cristoforo commenta a Viola Week le sue prime esperienze col calcio a Firenze, ironizzando su se stesso per l’assist di tacco per Kalinic: “E’ stato un errore, non sono quello (ride, ndr). Sono un giocatore che può portare grinta, forza e corsa, come quella che hanno tutti gli uruguagi, ognuno poi con le sue caratteristiche. Recupero palloni e faccio ripartire la squadra. Se sbaglio arriva l’assist (torna a ridere, ndr). La mia posizione in campo: vertice basso di un centrocampo a 3 oppure interno in un assetto a quattro? Sono un mediano puro, ma gioco dove ha bisogno la squadra. Viene sempre prima di tutto il resto. Gli infortuni? Sono cose che capitano nel calcio. La parte più difficile è stata restare fuori, ma sono rientrato con ancora più voglia e ho lavorato con ancora maggior impegno e le soddisfazioni con il Siviglia sono arrivate. Spero di continuare anche qui. Ora mi sento bene come mi sentivo prima. Non ho cambiato modo di giocare e continuerò a dare tutto come ho sempre fatto, poi vedremo…”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*