Crocetti: “Io esordii a Firenze, quasi facendo il portaborse, oggi sono protagonista a Siena”

image

Protagonista con il nuovo Siena, appena promosso in Lega Pro dopo il fallimento, Lorenzo Crocetti al sito ufficiale di Gianluca Di Marzio racconta la sua gioia, ricordando anche le origini, proprio in maglia viola: “Ho esordito con la Fiorentina l’anno che poi siamo retrocessi, o meglio sono retrocessi perché io ero solo una comparsa. Entrai l’ultima giornata, poi d’estate la società fallì. Oggi sono felice, e auguro a tutti di fare il protagonista in una piazza come Siena. Vergassola e Portanova mi hanno riportato 15 anni indietro, non dimenticherò le sensazioni e le emozioni che ho provato quando loro trasmettono certi valori, danno consigli. E’ bello ascoltarli. I due anni di Serie A fatti da portaborse o quasi, insieme alla Nazionale, dal punto di vista dell’educazione o del rispetto al lavoro, sono stati importantissimi. Oggi i ragazzi lo hanno perso questo, sono concetti che andrebbero evidenziati invece. Sono onesto, non conoscevo la grande rivalità che c’è e sono venuto qui con grande entusiasmo. Per me, che ho sempre giocato in Lega Pro, venire a Siena era un’occasione irripetibile. E la festa di ieri sera ha dimostrato tutto, ha fatto capire quanto sia unica davvero questa piazza. In carriera ho vinto due campionati, ma non erano gioie paragonabili a questa”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA