Questo sito contribuisce alla audience di

Cuadrado ed una posizione da rivedere

Quello di questa stagione è un Cuadrado diverso dal giocatore che eravamo abituati a conoscere. Rinvigorito dal Mondiale e dal nuovo contratto ma meno brillante in diverse occasioni, anche perché non rappresenta più una novità per il campionato italiano. C’è però forse anche una questione tattica su di lui perché il colombiano non fa più l’esterno: né nel tridente, né a centrocampo come quinto (il ruolo del primo anno). Gioca come seconda punta, accanto all’attaccante di turno e libero di svariare un po’ su tutto il fronte offensivo. Una sorta di jolly in pratica, che però ha tolto Cuadrado dalla posizione in cui dominava e faceva la differenza, grazie alla possibilità di puntare e saltare l’avversario diretto. Quei dribbling mancano un po’ alla Fiorentina, tant’è vero che si è dovuto ricorrere a Joaquin, e mancano soprattutto alle prime punte, Babacar o Gomez che sia.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. Dici bene Bibi, a Montella piace sperimentare giocatori fuori ruolo, a quelli che nomini tu c’è da aggiungere Kurtic ( nel suo vero ,ha fatto solo la prima con gol annesso) e l’anda e rianda di Borja , Vargas prima dietro e poi davanti.

  2. Gioisco molto poco per la mancanza del Carneade cesenate.
    Se la Fiorentina sogna di scendere in Romagna per facili conquiste, può avere un brutto risveglio. Visto cosa hanno combinato le cosiddette ‘piccole’ questo turno, sarà una partita da tirar di sciabola e non di fioretto.
    Troppe volte siamo caduti in simili imboscate, arrivando freschi come cetrioli e col sorrisetto di sufficienza.
    E non vincere a Cesena sarebbe un addio ad ogni velleità di terzo posto.
    La dea bendata ha già dato…

  3. Va benissimo così la posizione della vespa finchè Joaquin sarà in condizione almeno.
    Togliere Joaquin sarebbeassurdo e un modulo fisso fa bene alla squadra, con il 352 stanno arrivando i risultati quindi nn credo che si passi al 433 che è l’unico altro modulo con il qual puó metterli entrambi ma la vespa a sinistra qualcosa perderebbe e fa punta comunque incide se andiamo a guardare i numeri

  4. Onestamente se si continua a giocare col 3-5-2, Joaquin non lo toglierei mai in questo momento dalla fascia destra.. Col Verona e col Cagliari è stato il migliore e pure con la Juve ha giocato bene. Poi per una volta che abbiamo un minimo di continuità.. Perché rovinare tutto?

  5. Io l’avrei fatto giocare ancora più esterno…esterno all’Italia…35 milioni dal Barcellona e per 12 mi riprendevo Ljajic che guadagna anche meno. Avremmo 10 punti in più e Gomez accanto avrebbe un giocatore con cui dialogare e ricevere assist, cosa rarissima e difficilissima con Cuadrado.

  6. Io penso che Cuadrado come seconda punta non può giocare, il suo ruolo e esterno, ha bisogno di più campo per esprimere il suo potenziale!

  7. attaccare Joaquin per salvre altri, è uno sport vecchio che è anche stato provato per Ilicic,ma non sarà l’ultimo. magari:Gomez non funziona perchè gioca Joaquin…

  8. Lo dico da sempre : Cuadrado deve giocare esterno. E’ lì che può diventare decisivo ed è lì che sprime tutto il suo potenziale, soprattutto se parte da lontano. Come secoda punta pùò imbroccare qualche partita e qualche giocatà, ma spesso si perde e si assenta dal gioco in un ruolo non suo. Evidentemente Montella predilige i giocatori fuori ruolo basti vedere Tomovic, Aquilani, Alonso, Bernardeschi (centravanti) etc..Forse lo fa a posta per disorientare gli avversari…. o no ?

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*