Cuadrado, un anno per perdere i crismi del top player: la Juve lo vuole solo con lo sconto

Un anno fa, di questi tempi, Juan Cuadrado era il top player per eccellenza della Fiorentina, sebbene in calo di rendimento rispetto alle prime due stagioni viola, ma di lui non era ancora chiaro cosa dovesse esserne nell’immediato futuro. Le ipotesi lo davano in partenza solo nell’estate 2015, dopo il rinnovo plurimilionario dei mesi precedenti e invece a gennaio arrivò, impaziente, il Chelsea di Mourinho che lo pagò poco più di 30 milioni di euro, garantendo anche il prestito di Salah. La Fiorentina impacchettò il colombiano e lo spedì oltre Manica, in qualità di uno dei calciatori più richiesti sul panorama europeo. Le risorse di Cuadrado sembravano però come esaurite in Premier e sono bastati sei mesi di fatica per renderlo disponibile sul mercato, addirittura in prestito. La Juve ha colto l’occasione ma ora nicchia di fronte alla possibilità di riscattarlo o vorrebbe quantomeno un bello sconto, perché il Cuadrado straripante di Firenze ancora non si è rivisto. Un anno appena dunque ed il colombiano è passato da top player a calciatore di secondo piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

1 Commento

  1. Non ha fatto il fenomeno però è stato decisivo, rigore contro il Chievo, gol nel derby, gol contro di noi e carambola vincente per l’assist a Dybala, assist a Mandzukic, insomma mica male! Ma la Juve ci prova sempre….torinesi con portafoglio a Londra (FCA), testa in Olanda e spirito da genovesi!!!!!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*