Curreri: “Sousa un genio. E’ una fortuna avere i Della Valle, non mi piacciono le società che spendono troppo”

Dopo la vittoria a Sanremo, il leader degli Stadio, Gaetano Curreri, è l’uomo più ricercato in Italia, almeno a livello di interviste e di giornali. E Curreri parla molto di Fiorentina in queste interviste. “Che bello il gol di Babacar all’ultimo minuto! – dice a La Gazzetta dello Sport – Ho sempre creduto in lui, cresciuto nel vivaio. Non mi piacciono le società che spendono troppo, credo nei giovani e nel lavoro duro. È una logica che vale anche per noi, da oltre 30 anni lavoriamo sodo”. Su Paulo Sousa: “Per me è un genio, ha le qualità del grande allenatore, era bravo anche come giocatore, purtroppo bianconero, ma dopo la canzone “Gaetano e Giacinto” ho conosciuto la signora Scirea e sono più amorevole verso i bianconeri. Che cosa mi convince di lui? La costruzione laboriosa del gioco. Si vede che ha studiato e non lascia niente al caso. Così come succede a noi. Ce lo ha insegnato Lucio Dalla: “il nostro è un mestiere di bottega – diceva – non dimenticatevi mai di faticare”. Non pubblichiamo mai la prima canzone che ci viene in mente, se non ci piace preferiamo rinunciare. Non c’è posto per l’improvvisazione, né nel calcio né nella musica. Si dice che i jazzisti improvvisino…”. Sui Della Valle: “Firenze, patria dei guelfi e ghibellini, è una città che discute. È una fortuna avere con noi imprenditori oculati e appassionati come i Della Valle. Io non dimentico la Viola in C2, quando giocava con il Gubbio e per conoscere il risultato dovevo consultare il Televideo. Non dimentico i gol di un certo Bismark e Riganò, con tutto il rispetto, contro il Rimini… La contestazione mi sembra esagerata”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

12 commenti

  1. mi fa piacere, tifoso della fiorentina, ma grande maleducato, come uomo

  2. Sousa ha ragione come montella e prandelli..x vincere bisogna spendere…ah come rimpiango I corvino e I macia….adesso cn questi pantofolai I nodi vengono al pettine aveva ragione Joaquin ….

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*