Da Babacar a Suarez, “riserve” in cerca di riscatto

Si diceva che Sousa non facesse distinzioni tra i suoi giocatori, che non esistevano veri e propri titolari, ma da qualche settimana, va detto, il portoghese ha schierato determinati giocatori nelle gare più delicate ed altri in partite in più abbordabili. Due di questi giocatori sono Mario Suarez e Babacar, due che dovevano essere titolari inamovibili ma che ad oggi hanno perso qualche posizione nelle gerarchie di Sousa. Entrambi in queste settimane di sosta hanno l’opportunità di lavorare al meglio, tutti i giorni con Sousa, e provare a mettere in discussione la posizione dei titolari di turno, ovvero Kalinic in attacco e Badelj/Vecino a centrocampo. In questi giorni hanno provato e riprovato gli schemi dell’allenatore portoghese, con Babacar che addirittura ha svolto allenamenti personalizzati per arrivare al top alla gara di domenica.

© RIPRODUZIONE RISERVATA