Da bellissimi a bruttissimi in sette giorni. Qual è la vera Fiorentina?

La Fiorentina in una settimana è passata da essere la squadra più bella della Serie A ad un’anonima compagine distratta e sottotono. A Torino i viola sono letteralmente scomparsi dal campo dopo il gol di Moretti che ha pareggiato quello di Alonso, ma anche nel resto della partita non si è vista una Fiorentina particolarmente in palla. Nessun processo, ci mancherebbe, siamo solo alla seconda giornata di una stagione lunghissima, certo che quello di Torino è uno stop che fa male, per il risultato e per la reazione che non è arrivata da parte dei viola. Ora c’è curiosità di capire quale sia la vera Fiorentina, quella vista contro il Milan o quella di ieri sera?

© RIPRODUZIONE RISERVATA

13 commenti

  1. La seconda

  2. La Fiorentina ha voluto perdere la partita, non si può mettersi a palleggiare quando manca ancora un tempo alla fine della partita; ha peccato di presunzione, doveva continuare a giocare come ha fatto prima del gol, meno intensità, ma giocare la partita…quell’atteggiamento è già noto da tempo e quando ci si comporta così, si perdono le partite; nei gesti di Sosa ho visto quel segnale di adottare quel gioco, ma è assurdo farlo a più di 45 minuti dalla fine.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*