Da Gomez a Destro e Babacar: l’attacco di Sousa cerca la prima punta

Se realmente la Fiorentina vorrà puntare su Mattia Destro, con la contemporanea cessione di Gomez, darà prova di non voler in realtà cambiare il volto del proprio attacco: il classe ’91 di proprietà della Roma infatti, rappresenta in tutto e per tutto un calciatore dello stesso tipo del tedesco. Finalizzatore, non troppo partecipe al gioco di squadra e necessitante del massimo supporto da parte dei compagni: le stesse caratteristiche di Gomez, che però in carriera aveva sempre trovato pane per i suoi denti, tra Stoccarda, Bayern e Germania. A Firenze invece, un po’ per il gioco di Montella e un altro (bel) po’ per un suo inspiegabile processo di involuzione, non è sbocciato. Leggermente diverso dai due è invece Babacar, che però rappresenta fisicamente l’emblema della prima punta. Ecco allora che con Paulo Sousa la Fiorentina potrebbe nuovamente puntare sul ruolo del centravanti.

© RIPRODUZIONE RISERVATA