Questo sito contribuisce alla audience di

Da leoni a coglioni…il solito copione

Primo tempo da leoni, secondo da coglioni. Nei primi 45 minuti c’è intensità nel gioco della Fiorentina. C’è determinazione negli interventi dei giocatori. C’è concentrazione. C’è innovazione: Salcedo che sale quasi a fare l’esterno alto, Chiesa che spiazza la difesa granata accentrandosi costantemente, le verticalizzazioni a cercare Kalinic o lo stesso Chiesa anche con lanci lunghi. Insomma c’è del buono in maglia viola, ora che non serve più a nulla…Il secondo tempo cambia tutto. O meglio rispunta la squadra che si è fatta rimontare dal Genoa e ridicolizzare dal Borussia

Leggi l’articolo completo e le pagelle di Francesco Matteini su Violaamoreefantasia.it

© RIPRODUZIONE RISERVATA

9 commenti

  1. Comunque i più ********* di tutti sono quelli che ancora vanno allo stadio, in primis la curva che ancora non ha capito come gira il mondo. Inutile fare quelle manifestazioni ridicole da ghetto popolare che non restituiscono NULLA, servono messaggi forti ma in silenzio. SVEGLIATEVI TIFOSI VIOLA PERCHE’ DORMITE COME I SASSI !!!!

  2. Fracazzo da Velletri

    Sono anni che non vedo un leone tra iI giocatori che hanno indossato e indossano la maglia viola!!!
    È l’aria di Firenze !!!!magari arrivano leoni ma dopo poco capiscono l’andazzo e diventano pecore! !!
    Questa è la realtà! !!!

  3. Se noi utenti postiamo la parola ******** viene oscurata, perchè? Come si vede un termine un po’ spinto fa’ colore e soprattutto rende più l’idea di un discorso, bisogna essere meno bacchettoni essendo un sito sportivo e non ecclesiastico, comunque è un mio parere e potete continuare a vs/ piacimento.

  4. Mikuku e tu lo vedi domenica prossima il crescendo ma va ia!

  5. Io un voto lo darei comunque a Sousa è giusto che venga giudicato così come i calciatori anche perché mi pare viva una realtà tutta sua si specchia nelle sue convinzione e si vede bello e capace.
    Lo ha ripetuto ieri sera in una intervista Rai “ siamo una squadra votata all’attacco che fa dell’intensità offensiva la nostra forza, quando viene a mancare andiamo in difficoltà a centrocampo e subiamo in difesa” evidentemente la sua filosofia di gioco prevede 90 min di attacchi continui altrimenti…..
    Francamente stentavo a credere che un allenatore appena fischiato facesse certe dichiarazioni

  6. troppi alti e bassi, è evidente che manca il manico!! ora basta esitazioni “società” viola!! basta perdere tempo!! abbiamo evidenti problemi di testa, fisici e anche tattici!! ma mettere un’altra punta sul 2-2? perché olivera non è entrato prima al posto di sanchez (schierato a sinistra inspiegabimente). non è possibile vedere una squadra che prende a pallate gli avversari e merita di vincere ma sbaglia vergognosamente 5 gol fatti, che perde la testa e si fa rimontare!! tra rigori regalati ed altro!!

  7. Mi sembra il titolo perfetto per la gestione sousa.. in particolare la scorsa stagione.. SUBITO UN NUOVO ALLENATORE PER campagna a acquisti e impostare prossima stagione… sveglia società ieri è stata poco più che un’amichevole anche i fessi sanno che la stagione è finita giovedì, non solo per la classifica ma per il gioco scadente e il morale inesistente ormai

  8. E’ 15 anni che si vive sperando…

  9. Giacomelli è tra i migliori arbitri, fischia all’europea, solo falli netti. Forse su Chiesa il fallo ci può stare, ma Fede lo accentua, e questo forse inganna Giacomelli. Non mi atttacco all’arbitro. E’ paradossale ma io da ieri sera sono più ottimista. La squadra è con Sousa, in un climo particolare con tifo contrastante si è mossa bene, ha creato 9 palle gol, è calata d’intensità ma aveva il peso della partita di giovedì. Ma non avremo più probelmi di quel genere da qui a fine anno. A questa squadra per fare il gicoo di Sousa, lo sappiamo, manca un esterno basso, Scalera secondo me da qui a fine anno sarà provato, è un bel prospetto. Ieri sera come Sousa ha spiegato si è visto una cosa interessante, con Sanchez a sinistra più indietro di Salcedo a destra, che non è proprio un terzino d’attacco, (il nostro buco, in una rosa migliorata invece rispetto ai buchi di anno, cioè mediana e dif. centrali di riserva, e purtroppo peggiorata negl iesterni mancini) e con Chiesa più accentrato rispetto a Tello più esterno, ma il calo è stato generale, non è imputabile a questo o quel giocatore. Sono magari strani i cambi, perchè Babacar in fondo poteva servire, ma la logica di Sousa è più portata alle idee di gioco che ai risultati, è il suo limite, forse sarà la sua forza in futuro? Comunque, senza più partite di giovedì, noi possiamo raccoglier 7 vittorie, 3 pareggi, 2 sconfiite, da qui a fine anno : sono 24 punti, totale 65. Un punteggio che sempre ha assicurato la zona Uefa. Crediamoci fino in fondo, vediamo cosa fanno le altre, la Lazio ha vinto con un rigore dubbio e con zero, dico zero, occasioni create, ha il problema di diversi giocatori che andranno via, il Milan ha il problema centravanti, l’inter ha le sue, l’atalanta …vediamo domenica. Abbiamo avuto poca fortuna, i punti a volte sono questione di centimetri, vediamo, tiferò Roma controvoglia stasera, io ancora ci credo, forse dopo ieri sera anche i giocatori ci credono. Vado contro corrente, a questo punto la società fa bene a tenere Sousa, da ieri sera sono più certo che mai che un mister più catenacciaro con questa rosa potrebbe fare solo peggio. Alè viola

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*