Da Mlakar a Perez, tutti i baby viola che aggiornano il loro bottino

Jan Mlakar con la nazionale slovena. Foto: Fiorentinanews.com

La Primavera di Guidi ha agevolmente passato le eliminatorie del Torneo di Viareggio grazie alle vittorie per 3-2 sul Cai (Perez, Gori, Mlakar), per 2-0 sui Panthers (Sottil, Diakhate) e per 2-1 sul Perugia (Gori, Castrovilli). Con queste reti Mlakar tocca quota 14, Perez 10, Diakhate 9, Sottil 8)

nella 21sima giornata si impone per 4-0 sul Latina. Nel girone A si trova a 42 punti, con 58 reti fatte e 25 subite, al secondo posto con la Sampdoria, a -7 da Lazio.

Gli Under 17 di Cioffi impattano 1-1 in casa con la Virtus Entella. In rete Gargano. Nel girone A dopo la 22esima giornata si trovano con 34 punti all’ottavo posto, con 28 reti fatte e 25 subite, a -6 dal Torino al quinto posto che vale i play off. I granata hanno però una gara da recuperare.

Gli Under 16 di Fazzini alla 23esima giornata in casa col Sassuolo si impongono per 1-0. In rete Servillo (al nono centro). Si tratta del decimo risultato utile consecutivo. Nel girone A si trovano, con 48 reti fatte e 21 subite, al secondo posto a 48 punti, a -1 dal Genoa e a +6 da Torino e Juventus: basteranno 3 soli punti in 3 gare per accedere direttamente alle fasi finali, mentre i play off sono praticamente ipotecati.

Gli Under 15 di Gabbanini alla 23esima giornata in casa col Sassuolo perdono per 2-1. Si tratta della terza sconfitta nelle ultime 4 gare. In rete Milani. Nel girone A i viola si trovano all’ottavo posto, a 32 punti, con 35 reti fatte e 24 subite, a -18 dalla Sampdoria, ma addirittura a -13 dal quinto posto che valeva almeno i play off.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. per Fradiavolo, Chiesa quando giocava in primavera, partiva titolare raramente, o puoi negarlo? E guarda che cosa fa adesso. voglio dire che non sempre i migliori primavera riescono a fare le stesse cose in serie A.

  2. Donnarumma prima di essere chiamato in causa on prima squadra aveva giocato un Viareggio disastroso e da molti era considerato un flop. Locatelli continua a dimostrarsi ancora oggi molti acerbo e lo stesso Chiesa prima dell’inserimento in prima squadra non aveva dimostrato niente di che. Nella primavera viola ci sono tanti elementi di qualità che meritano di avere chance. Alcuni potenzialmente, curriculum alla mano, potrebbero essere anche più forti di Chiesa. Non puoi giudicare in maniera prematura perché a volte dai ragazzi di qualità puoi avere delle risposte che non ti aspetti.

  3. Nell’attuale rosa della primavera viola non vedo un solo elemento che possa fare il salto in serie A , la cosa più logica sarebbe di acquistare o essere soci di una società che gioca in lega pro e mandare li i giovani della primavera è inutile mandarli in altre società visto che prima valorizzano i loro giovani e forse in un secondo momento i nostri , almeno che non siano dei fenomeni e all’ora li il discorso cambia ,ma onestamente non vedo dei fenomeni nella primavera viola.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*