Da punto di forza a problema da risolvere

Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com
Foto: Subbiani/Fiorentinanews.com

Da punto di forza a problema da risolvere: La Gazzetta dello Sport fa una disamina della fase difensiva della Fiorentina targata 2015/2016. Paulo Sousa era stato definito in autunno un «trapattoniano» per l’attenzione ai movimenti difensivi e per la cura dei dettagli che ha permesso alla Fiorentina «sorpresa del campionato» di essere anche la miglior difesa del torneo con pochi tiri concessi e pochissimi gol subiti. Ma poi qualcosa è cambiato. I motivi? I primi infortuni, le squalifiche e le serate storte dei difensori. Una serie di coincidenze che poi il mercato di gennaio non è riuscito minimamente a cancellare. Serviva qualcuno, sicuramente. E qualcuno è arrivato. Peccato che ancora Benalouane non abbia mai svolto una seduta con i compagni. Il portoghese sta lavorando infatti sul campo per invertire una tendenza che in questo momento limita e non poco la squadra verso la rincorsa al terzo posto in campionato. Per farlo Sousa si affiderà al rientrante Gonzalo Rodriguez, rimasto in panchina con il Verona per un problema muscolare al polpaccio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. Molti sostengono che il punto debole della fiorentina sia la difesa , ma sbagliano di grosso. La squadra ha perso posizioni in classifica da quando si è infortunato Badelj (gara contro la lazio), il quale, insieme a Vecino, erano una copia perfetta di intercettatori, e ha perso punti perché il reparto d’attacco tira troppo poco o nulla nello specchio della porta avversaria. Persino nella gara spettaccolare contro il Napoli Reina ha fatto una sola parata, contro la Roma e il Milan zero parate dei loro portieri.

  2. Sta tutta qui la pecca della DIRIGENZA VIOLA A PARTIRE DAI DS AI DV…Non aver capito che in Italia se hai una ottima difesa con i ricambi all’altezza dei titolari sei a meta’ dell’opera…ma il problema e’ che non averlo capito dopo tanto tempo non e’ una semplice pecca . diventa incompetenza allo stato puro

  3. La difesa della Fiorentina e’ sempre stato il suo punto debole anche all’inizio del campionato. Alcuni difensori non sono all’altezza di una squadra che vuole mantenere il vertice della classifica. Poi nel calcio ci sono periodi in cui le combinazioni fortunate si sommano e altri in cui si sottraggono. Acquistando un paio di forti difensori si ridimensiona di molto anche la sfortuna.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*