D’Agostino: “Montella ambizioso, con un progetto importante resta a Firenze. Ecco cosa penso sulla mia esperienza a Firenze, su eventuali vice Pizarro e su Montolivo”

Gaetano D’Agostino, ex giocatore della Fiorentina, è intervenuto a Radio Blu: “Per vincere i trofei occorre acquisire la mentalità giusta. Penso che le situazioni di Montolivo e Neto siano molto diverse: un presidente, se vuole, riesce sempre a trattenere un calciatore. Esperienza a Firenze? Ritengo di aver fatto bene in maglia viola, non credevo di tornare ad Udine e tra l’altro i dirigenti hanno perso soldi facendo una notevole minusvalenza. Sarei rimasto volentieri a Firenze, avevo un ottimo rapporto con i tifosi. Montolivo approfittò della mia presenza in rosa per andarsene dalla Fiorentina. Avrei giocato volentieri con lui, ma forse lui la pensa diversamente. Vice Pizarro? Tra gli italiani prenderei solo Verratti o Valdifiori. Montella? Ritengo che sia un grande allenatore, anche quando giocava aveva grande personalità. È normale che possa avere ambizione, se la società gli mette sul piatto un progetto importante, allora un posto come Firenze non lo troverebbe”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Uno dei miraccoli dell’ultimo corvo, quello che spillava soldi insieme all’Udinese 😀

    Che rabbia quando Maialovic lo lasciava in panchina e gli preferiva picchiatori perchè lui e Montolivo erano troppo tecnici.

    Le uniche 3/4 partite che giocartono entrambi furono del tutto un’altra storia con la squadra che almeno riusciva a fare 3 passaggi.

    Ma l’infame Moscio voleva fare gavetta da regista per andare a sotituire Pirlo dagli Zozzoneri

  2. I moccoli che ho tirato per montolivo.. Lo sa’ che cristo. Quando e’ andato via ho fatto i tordelli!! Gigi discontinuo! Non esiste un altro pek in italia(oltre a pirlo)forza viola

  3. ottimo giocatore! altra vicenda oscura in casa fiorentina…
    da anni aspetto che la viola dei dellavalle diventi una vera societa’ di calcio con gli uomini giusti al posto giusto, ma…aspetto ancora!

  4. Il calcio è strano. Grande Gaetano!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*