Dai fischi agli applausi, il passo è breve ma netto

In pochi giorni siamo passati dai fischi, pochi ma rumorosi, della sconfitta contro il Verona alla standing ovation per la vittoria di ieri sera con una Curva Fiesole protagonista ed un tifo incessante che ha accompagnato la Fiorentina in una vittoria fondamentale per continuare a sognare traguardi europei. Dai fischi agli applausi il passo è stato breve ma dalla Fiorentina C vista contro il Verona a quella di ieri sera sembra passata un’eternità. Chiaro, dunque, che a questo punto l’obiettivo della squadra di Montella è l’Europa League e allora il campionato finisce un po’ in secondo piano.

© RIPRODUZIONE RISERVATA