Dainelli: “Fiorentina, puoi ancora vincere l’Europa League ed arrivare quinta. Ecco come la penso sui rigori e su Toni”

image

Dario Dainelli, ex capitano della Fiorentina ed attuale giocatore del Chievo Verona, è intervenuto a Radio Blu: “Bilancio della stagione? Siamo contenti per la salvezza, dopo una partenza negativa ci siamo ripresi: è bello festeggiare la salvezza a cinque giornate dalla fine. Fiorentina? E’ un momento di calo, anche se tutti gli obiettivi sono ancora alla portata: in campionato visto il calendario può arrivare quinta. Anche in Europa League può battere il Siviglia ed andare a Varsavia. Problemi difensivi? In Italia non è facile far gol, perché tutte le squadre pensano prima a difendere e poi ad attaccare. Rigori sbagliati? Non c’è un motivo particolare, anche perché gli interpreti sono cambiati. In vista dell’Europa League è bene che i giocatori si allenino, anche se è più un aspetto mentale. Siviglia? Non sarà un doppio confronto facile, ma quando ho visto la Fiorentina mi è sempre piaciuta giocando sempre a viso aperto contro tutti. In queste competizioni è sempre difficile fare un pronostico, ma i viola partono alla pari. Toni? Fa comodo a tutti, ma a Firenze avrebbe giocato poco e per uno come lui la continuità è fondamentale. Futuro a Firenze da dirigente? Non c’è niente di vero, tra me e i dirigenti c’è un bellissimo rapporto ma è ancora presto per parlarne perché ho ancora un anno di contratto con il Chievo”.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*