Questo sito contribuisce alla audience di

Dainelli: “Pioli è l’uomo giusto per la piazza viola. Le parole di Della Valle sono causate dal malumore. Bernardeschi…”

L’ex difensore e capitano della Fiorentina Dario Dainelli è intervenuto a Radio Bruno Toscana per commentare le ultime vicende in casa Fiorentina. Queste le sue parole: “Quest’anno i viola hanno alternato buone prestazioni a figuracce, tutto ciò ne ha condizionato il cammino in campionato e in Europa. Nel complesso è una squadra di ottimi giocatori, giocatori che però allo stesso tempo mancano di continuità. Pioli? Credo che sia l’allenatore giusto per la piazza di Firenze. Io sono a Chievo e qui è conosciuto molto bene. A chiunque chieda di lui, chiunque me ne parla bene, sia giocatori che dirigenti. Per lui sarà fondamentale la gestione del gruppo, e fino ad ora gli è sempre riuscito molto bene. Le ultime parole di Della Valle? Non sono più dentro a Fiorentina, e anche se seguo sempre le vicende in casa viola, non saprei giudicare con precisione perché ha detto così. Nell’ultimo periodo ci sono state sempre molte critiche verso la dirigenza e lui ha fatto queste dichiarazioni. Bisogna sempre soppesare bene le parole senza fare affermazioni affrettate. Il bilancio dell’era Della Valle credo che sia molto positivo e i tifosi si aspettano sempre qualcosa in più da loro. In quanto a continuità i viola sono tra le primissime posizioni in Italia: credo che si debba stare tranquilli e sereni come solo Firenze sa fare. Il futuro di Bernardeschi? credo che per la Fiorentina sia importantissimo sia a livello tecnico che umano; è cresciuto nelle giovanili e può diventare una bandiera della squadra viola. E’ normale che gli venga presentata una proposta importante, ma come tutti spero che rimanga ancora per molto in viola. La vicenda di Gonzalo Rodríguez non voglio giudicarla perché non lo conosco personalmente forse lui voleva rimanere ma la società non gli ha presentato una proposta a lui favorevole”.

 

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*