Dalla B2 al K2

All’alba della nuova stagione targata Paulo Sousa si parlava con insistenza della formula B2 su cui l’allenatore portoghese avrebbe dovuto scommettere: quella composta da Babacar e Bernardeschi, i due gioiellini di casa e fiori all’occhiello del settore giovanile. Entrambi largamente impegnati, e con risultati più che positivi, in questo loro primo scorcio di campionato da “grandi”. Eppure la serata di ieri ha sancito la nascita di una nuova formula, che potrebbe regalare altrettante soddisfazioni nel corso di tante delle prossime azioni viola: il K2. I protagonisti sono ovviamente Kuba Blaszczykowski e Nikola Kalinic, i due match winner, l’ala ed il centravanti per dirla alla “calcio anni ’80”. Una soluzione che si aggiunge a quelle già a disposizione di Sousa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA