Dalla vetta di Sousa alla vendetta di Montella

Paulo Sousa in primo piano. Foto: Activa Foto.
Paulo Sousa in primo piano. Foto: Activa Foto.

Quella tra Fiorentina e Sampdoria del girone d’andata fu una partita molto importante per entrambi i tecnici che domenica siederanno sulle due panchine: per Sousa fu una prima consacrazione, la riconquista del primo posto solitario prima della sosta ed una prestazione dominante e travolgente, su un campo dove Inter e Roma avevano perso punti. Per Montella significò invece la possibilità di ritrovare una panchina di Serie A, potendosi così liberare dal legame con la società viola per sposare la causa blucerchiata. La vetta per il portoghese purtroppo non durò molto e la sua Fiorentina cominciò a scendere di fatto dalla giornata successiva alla sfida d’andata, la vendetta di Montella ci auguriamo che resti solo un auspicio da parte dell’aeroplanino.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*