Questo sito contribuisce alla audience di

Dalle parole (tante) ai fatti (nessuno)

Paulo Sousa. Foto: Luca Fanfani/Fiorentinanews.com

I giorni prima di Genoa-Fiorentina anche i protagonisti hanno insistito sull’importanza dei primi minuti, per intendersi quelli che separavano dalla fine del primo tempo. Abbiamo sentito gli addetti ai lavori della Fiorentina dire che il Genoa sarebbe partito forte e che dunque anche i viola avrebbero dovuto fare altrettanto e soprattutto fare molta attenzione. Queste le parole, poi però ci sono i fatti, o meglio il campo. Al minuto 37 (ovvero al nono di gioco) la Fiorentina regala il vantaggio al Genoa con una dormita colossale di Milic su Lazovic, ma questa è solo la terza palla gol regalata dai viola nei primi minuti, e tra queste ci va anche il quasi autogol di un Tatarusanu particolarmente confuso. Una serata da dimenticare al più presto ma è evidente che questa Fiorentina non ha saputo reggere l’urto con un Genoa aggressivo e determinato e alla lunga non ha neanche saputo reagire quando i padroni di casa solo calati. Prosegue la stagione altalenante della Fiorentina con Sousa che sperimenta tanto ma di soluzioni ne ha trovate ben poche.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

6 commenti

  1. MARIO, non è che voglio difendere Sousa per ieri. Non l’ho capito neppure io. Ma abbiamo Lazio e Napoli a breve, se devo prendermi un rischio di formazione per avere i migliori al top o quasi, il rischio me lo prendo col Genoa. Poi si può discutere sull’entità del rischio, ma se si doveva rischiare lasciando fuori qualcuno si doveva farlo col Genoa. Diciamo che Sousa ha un pò esagerato. Ma non siamo stati così male dopo i primi 20 minuti orribili. Siamo settimi e quello valiamo, ad oggi. Si può andare su come giù. E non è colpa di Sousa.

  2. Drak,ma se la Fiorentina non ha mai giocato con una formazione del genere dimmi te come come i giocatori in campo avrebbero dovuto comportarsi quando non ci sono automatismi.Si chiama organizzazione e il Sassuolo te l’ha dimostrato giocando a Firenze con una squadra di mezzi titolari rischiando di pareggiare.Noi invece a parte l’assolo di Zarate cosa abbiamo creato in 65 minuti?

  3. Ma dove sta scritto che il Genoa, con le qualità che ha, non possa battere la Fiorentina, con le qualità che ha. Ieri il campo ha parlato chiaro, abbiamo pagato errori individuali, formazione troppo fantasiosa e mancanza di qualità altissima da parte nostra. Il Genoa ha sbagliato meno di noi, giocato per lunghi tratti con meno qualità di noi, ma ha rischiato poco perchè ha un’ottima difesa. Ha meritato di vincere, non c’è scandalo. Si può perdere a Genova.

  4. Basta Dario e Sousa..VIA DA FIRENZE CHE SIETE RIDICOLI

  5. Ma non capite che questo è tutto materiale per gli imbrattacarte che altrimenti si ritroverebbero a scrivere le previsioni del tempo !

  6. Per me sousa o c’è o ci fa, e penso la seconda.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*