Dall’estate all’autunno: il ritornello è sempre “Waiting for… ANDREA”

andreadellavallemoena

Un po’ come la scorsa estate a Moena, anche questo momento specifico della stagione necessita della voce del padrone, del vertice e la persona chiamata in causa in questi casi è Andrea Della Valle, colui che dei due proprietari è indubbiamente più legato alle vicende calcistiche. In più aggiungiamoci che la Fiorentina in questo momento rischia di vacillare, specialmente qualora non dovesse arrivare la vittoria contro l’Atalanta. Dalle mini contestazioni della seconda parte della scorsa stagione, il più giovane dei due fratelli ha limitato al massimo le sue uscite pubbliche, pre e post partita ma tirare le fila in alcuni frangenti può fare comodo e questo ha tutte le sembianze del frangente appena citato. E’ partito comunque il countdown in attesa di Andrea Della Valle: domani il patron sarà a Firenze per far visita alla squadra e trasmettere magari un po’ di carica. E chissà che non possa tornare ad esprimersi…

© RIPRODUZIONE RISERVATA

8 commenti

  1. La società deve essere presente.

  2. Ma dai lo sanno anche i muri che Andreino non conta niente che chi conta sta altrove e non gli e ne può fregar di meno della Fiorentina per lui è un hobby , smettiamola con questa farsa che Andreino conti qualcosa visto che conta più il Gnigni che lui.
    Se veramente contasse qualcosa si farebbe sentire e visto che i soldi non gli mancano potrebbe fare un mercato migliore dei mercati fatti negli ultimi due anni , ma il fratello maggiore quello che conta veramente l’ha tolto il libretto degli assegni per evitare che compri giocatori forti con stipendi alti perché facendo cosi gli fa aumentare il monte ingaggio e Don Diego non vuole che aumenti il monte ingaggi .

  3. Se viene questo a dare la carica, nello spogliatoio, nessuno avrà difficoltà a prendere sonno per una settimana. Questo è peggio del tavor: tono e concetti narcotizzanti

  4. Drak@ non è chiaro, ci stai prendendo …..per il ……in giro o ci stai raccontando una fiaba. Oppure ci stai dicendo cosa faresti tu se fossi al posto dei DV ? O sei nato ieri ? Chissà ?

  5. Non fate l’errore di accorrere ad intervistarlo!!!
    Ignoratelo!!!!!!!!

  6. Ancora???…..Andreino conta come il 2 di briscola, se viene, o non viene, cambia poco…..Il dominus e’ Diego, al quale non importa nulla della Fiorentina….ps via i ciab@ttini da Firenze!!!

  7. antonio scozzi

    Speriamo che domani Andrea Della Valle prenda la saggia decisione di mandare via Spusa che sta facendo solo del male alla Fiorentina.

  8. I tempi dell’Imperatore Della Valle e della corte cognigniana sono finiti, a noi interessano i Generali ora. Corvino e Paulo Sousa, e poi Antognoni e magari pure Batistuta. L’Imperatore e la corte devono semplicemente mettere tutto nelle mani dei Generali ed assicurare le risorse utili per la guerra dalle casse imperiali. E farsi vedere poco. E’ meglio per tutti. Le chiavi del forziere imperiale restano a loro. La visibilità ai Generali. Quando e se si vince si festeggia insieme, frugalmente.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*