Questo sito contribuisce alla audience di

Dallo stadio alla Cure fino al Parterre: bastano due lavori e un’intera zona va in tilt

Dallo stadio al parterre passando per piazza delle Cure, bastano davvero due lavori effettuati in una via appena dopo il cavalcavia sulla ferrovia per mandare in tilt un’intera zona di Firenze.

Code interminabili e tempi di percorrenza eterni anche per fare solo qualche centinaio di metri. Una situazione è questa che va avanti dal 13 marzo e che è destinata a durare purtroppo per almeno un altro giorno. Questo salvo che qualcuno non decida di prendere finalmente in mano la situazione e cercare qualche alternativa.

Nel frattempo la miglior soluzione è solo una: lasciate la macchina a casa voi che potete.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Non c’è niente da fare se a un fiorentino gli chiedi se preferisce farsi tagliare i c…..ni o lasciare la macchina…
    Si fa tagliare i c……ni. io sono nato in via de” Renai quando firenze si girava a piedi o in bicicletta in 20/30 minuti inizio e fone lungarni/cascine. Oppure avevamo una tranvia/filoviaria da fare invidia. Poi gli imbecilli decisero che era meglio andadere af intasare il centro con i SUV e smantellarono tutta la rete tranviaria. Voglio ricordare che il 19 fsceva tutta la circonvallazione dei viali andava al p.le Michelangelo…p.zza Tasso e i Viali a due corsie
    Allo stadio si ansava col 17 che arrivava.in.via.castelfidardo. le.periferie.tipo scandicci.arrivava il tram. Fiesole nagno.a.ripoli. da via.del.bandino il filobus arrivava.fino alla nuova Pignone. Ora.se.non.vai col.SUV dal tabaccaio.per.farlo.vedere non sei in.

  2. Si fa ridere! Un’ora per passare il cavalcavia delle cure…. dv almeno compraci due vigili!

  3. Con i geni che ci governano, questo ed altro……Invece di fare un micro-metrò è stato scelto di fare una tramvia, che quando sarà finita, nel resto del mondo, ci sarà il tele-trasporto…..Senza dimenticare i cantieri per l’alta-velocità, per fare una stazione con una previsione di 3000 passeggeri al giorno, roba da fare invidia a Figline vald’Arno…..

  4. Un me lo dihe a me che sono qui da un’ora. Però aimmeno e vi leggo con carma

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*