Dall’ottimo Fazzi al fantasma Wolski, i giovani viola in cerca di fama

Sono tanti i giovani della Fiorentina sparsi per l’Europa che stanno cercando di ritagliarsi il loro spazio nel mondo del calcio professionistico. Ci sono ragazzi che stanno andando molto bene come ad esempio Fazzi che dopo il ritiro con la Fiorentina si è accasato nuovamente in Serie B con la Virtus Entella ed ha già giocato oltre 700 minuti in 10 gare. Come lui bene anche Venuti a Brescia, o il giovane Hagi in Romania senza dimenticarsi che proprio là gioca anche Beleck, meteora della Fiorentina. Male, anzi malissimo, giocatori come Wolski, scomparso dai radar che in Belgio proprio non riesce a trovare spazio ed ha continuità solo in panchina o in tribuna. Il polacco che in una piccola parentesi alla Fiorentina aveva fatto sognare tutti, specie con un gol pazzesco all’Atalanta, si è perso e a giungo tornerà mestamente a Firenze. Nell’ombra sono rimasti anche Bittante e Camporese che a Empoli stanno sgomitando per trovare un po’ di spazio.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

7 commenti

  1. Wolski l’ennesima Pradellata per non parlare di Beleck che fa il paio con Jakovencko. Dove li vadano a scovare è un mistero, ma li trovano tutti loro i giocatori più improbabili, vanno perfino in Australia a trovare il Brillante!

  2. Non ci siamo scordati di Capezzi che di tutti a me sembra il migliore ?

  3. Diakite’ sara’ il ns futuro non troppo lontano, rimpiango ancora Piccini e spero di rivederlo in viola.

  4. Operazione Bittante un grosso errore, doveva giocare, anche in serie B, per essere valorizzato ulteriormente e non venduto; con l’ Avellino aveva fatto un buon campionato e non si capisce quella scelta assurda di venderlo all’ Empoli.

  5. e joshua Brillante?

  6. Bittante è stato ceduto a 1 mln a titolo definitivo ma c’è una clausola che ci permette di ricomprarlo a una cifra un pò altina, cioè circa 4 mln di euro.
    Dico bene redazione?
    PS. Non capisco il senso di questa cessione anche perchè ho letto che Bittante ha detto che Sousa gli parlò a Moena e gli disse che credeva in lui ma avrebbe dovuto andare a fare un pò di esperienza.
    Sì esatto. Redazione

  7. che c’entrano Bittante e Camporese? non sono più nostri!

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*