Questo sito contribuisce alla audience di

Dall’ultimo Fiorentina-Sampdoria ne rimangono soltanto due

La formazione che scenderà in campo stasera contro la Sampdoria sarà molto diversa da quella che un anno fa circa ha affrontato gli stessi blucerchiati. Era il 6 novembre, finì 1-1 con gol di Bernardeschi e Muriel, e Paulo Sousa schierò una Fiorentina che solo nel modulo può dirsi simile a quella che metterà in campo Pioli oggi. Organizzata con il 4-2-3-1, tra i pali figurava Tatarusanu, con Tomovic, Rodríguez, Astori e Milic in difesa, Badelj e Borja Valero in mediana, Tello, Ilicic, Bernardeschi e Kalinic davanti. Gli unici che dovrebbero essere riproposti dall’inizio sono Tomovic e Astori, mentre è impressionante come tutto l’attacco sia cambiato. Chiesa fece il suo ingresso in campo per sostituire Tello in quella partita, e oggi partirà titolare come uomo chiave, ma per il resto la Fiorentina è profondamente diversa.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

3 commenti

  1. In verità non abbiamo regalato nessuno…
    Vecino è stato pagato 24 milioni ( comunque non bruscolini), una cifra considerata folle l’estate scorsa, dopo 1 anno un po’ bassa.
    Borja, con tutto il bene per la persona splendida che è, l’anno scorso è stato un po’ calante. E comunque é stato pagato anche lui. ( che poi che sia andato via per colpa di corvino, è un altro discorso)

  2. Non me ne frega proprio..3 punti e zitto solo quello conta addesso.
    Ma Ieri mi veniva il mal di pancia guadare Borja -Vecino ( tandem di assoluta qualità ) che abbiamo regalato e si regalato ….Vecino continuerà a crescere quest anno e $25mm sono pochi – i suoi inserimenti ci manchera – con quelli 2 più Joao Mario loro sono da scudetti .
    Corvino fai un piccolo sforzo et regali un vero terzino per noi . Please

  3. Nessun alibi, dobbiamo fare 3 punti.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*