Questo sito contribuisce alla audience di

D’Amico: “Fiorentina è stata molto brava a vendere e ad approfittare di una condizione particolare…”

Andrea D’Amico, uno dei più importanti procuratori a livello nazionale, è intervenuto all’interno della trasmissione Casaviola di Toscana TV, alla quale ha dichiarato: “La Fiorentina è stata molto brava a vendere, perché c’è stata una contingenza, quella che si è verificata quest’estate, che non so se si potrà ripetere ancora in futuro. Ci sono state valutazioni gonfiate in senso generale, qualsiasi giocatore di buon livello che non avesse ancora compiuto i trent’anni, veniva a costare almeno trenta milioni, e la società ha fatto bene ad approfittarne. Poi ha fatto un buon investimento con Simeone“.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

4 commenti

  1. Ca…ate!

  2. Kalinic pagato più del suo valore, Bernagobbo pagato il giusto, Vecino c’era la clausola, Borja Valero, Ilicic e Tatarusanu letteralmente regalati.

  3. Se lo dice lui !! ma l’affare l’ha fatto la societa non certo la squadra e tantomeno i tifosi …….

  4. Tradotto: i bernardeschi e i kalinic della situazione non valgono la cifra che sono stati pagati da gobbi e milan, penso non si possa dire altrettanto di vecino e borja che per situazioni diverse cioè uno per l’età e l’altro per clausola rescissoria sono stati venduti MALE.

Lascia un Commento

Il tuo indirizzo email non verrà pubblicato.I campi obbligatori sono evidenziati *

*